Home » Cronaca » Quarto. Danneggiata la targa della villa confiscata alla camorra.

Quarto. Danneggiata la targa della villa confiscata alla camorra.

Quarto: danneggiata targa del bene confiscato Casa Mehari.
Lunedì alle ore 18 convegno nazionale antiracket dell’Osservatorio della Legalità di Ugo de Cesare con il magistrato Antonello Ardituro (Direzione nazionale antimafia e antiterrorismo),
il comandante del Nucleo investigativo carabinieri di Napoli tenente colonnello Dario Onofrio Papasodaro, il sindaco Antonio Sabino e il consigliere regionale Massimiliano Manfredi

Il cartello stradale di accesso a Casa Mehari, bene confiscato al clan camorristico Polverino a Quarto e assegnato dal Comune ad un gruppo di associazioni guidate dalla Bottega dei Semplici pensieri, è stato manomesso e danneggiato. La scoperta è stata fatta dai volontari che gestiscono il bene e l’episodio è stato segnalato dal Comune di Quarto alla Procura.
“Abbiamo subito segnalato questo episodio inquietante alla Procura e alle forze dell’ordine, affinché si faccia piena luce su quanto accaduto – dice il sindaco di Quarto Antonio Sabino – L’impegno anticamorra del Comune di Quarto va avanti ancora con più forza, dopo la pubblicazione di un altro bando pubblico per assegnare una nuova Villa
confiscata e con l’importante convegno nazionale antiracket organizzato dall’Osservatorio per la Legalità di Ugo de Cesare lunedì 11 dicembre alle 18 a Casa Mehari. Invito gli studenti, le associazioni, i sindacati, gli imprenditori a gremire la sala lunedì per salutare con soddisfazione il ritorno a Quarto del sostituto procuratore della Direzione nazionale antimafia Antonello Ardituro, che con le sue importanti inchieste ha disarticolato la camorra flegrea, e per dare il benvenuto al tenente colonnello Papasodaro che guida una eccellenza dell’Arma dei carabinieri, qual è il nucleo investigativo di Napoli. Lunedì ci saranno le testimonianze di alcuni imprenditori che hanno denunciato e fatto arrestare i loro estorsori e faremo sentire loro tutta la nostra vicinanza e il nostro sostegno in questa battaglia di legalità e di libertà dal giogo camorristico”.

Notizia interessante

Terrore notturno a Torregaveta, autobus EAV colpito da un proiettile

Un autobus dell’Ente Autonomo Volturno (EAV) è stato vittima di un atto intimidatorio tra Torregaveta …