Home » Politica » Scioglimento del Consiglio Comunale di Monte di Procida: cosa succederà adesso?

Scioglimento del Consiglio Comunale di Monte di Procida: cosa succederà adesso?

Nella giornata di ieri, nove consiglieri comunali di Monte di Procida hanno preso una decisione che ha avuto un impatto significativo sulla politica locale.

Cinque di loro sono i consiglieri comunali di Onda Civica (Franco Iannuzzi, Rocco Assante, Marilù Marasco, Floriana Schiano, Giovanni Martino), due del gruppo Bene Comune (Teresa Coppola e Dina Stella), mentre gli altri due sono l’indipendente Salvatore Capuano e la consigliera di maggioranza Tina Schiano.

Questi nove consiglieri hanno depositato le loro dimissioni presso uno studio notarile locale e questa mattina hanno formalmente consegnato l’atto al protocollo del comune di Monte di Procida.

Le dimissioni collettive dei consiglieri comunali hanno scatenato automaticamente lo scioglimento dell’assemblea cittadina e hanno portato alla decadenza del sindaco Giuseppe Pugliese.

In sostanza, ci troviamo di fronte a una mozione di sfiducia nei confronti del sindaco, il cui scopo esplicito era lo scioglimento del consiglio comunale, il che significa che non ci sarà alcuna sostituzione dei consiglieri dimissionari.

Dopo lo scioglimento del consiglio comunale, il prefetto della provincia nomina un commissario prefettizio per gestire temporaneamente gli affari del comune. Il commissario prefettizio è una figura nominata dal governo centrale ed è responsabile di garantire che i servizi essenziali vengano erogati e che il comune non rimanga senza una guida.

Successivamente, verranno programmate elezioni comunali anticipate per consentire ai cittadini montesi di eleggere un nuovo consiglio comunale. In genere, queste elezioni vengono convocate al più presto, solitamente entro pochi mesi dalla nomina del commissario prefettizio.

È interessante notare che le elezioni europee del 2024, in programma dal 6 al 9 giugno, potrebbero coincidere con le elezioni comunali anticipate di Monte di Procida. Questo significa che i cittadini montesi potrebbero avere l’opportunità di votare per il nuovo consiglio comunale nello stesso momento in cui si svolgono le elezioni europee e contemporaneamente alle elezioni comunali di Bacoli.

La politica locale si appresta a vivere un periodo di grande cambiamento e sarà interessante vedere come si svilupperà la situazione nei prossimi mesi.

Notizia interessante

INAUGURATA LA SEDE DI TORREGAVETA DELLA CASA DELLA CULTURA MICHELE SOVENTE.VIDEO

  TORREGAVETA. INAUGURAZIONE CASA DELLA CULTURA MICHELE SOVENTE. Le parole del sindaco Josi Della Ragione: …