Home » Annunci » La Campania pronta al test di Allarme Nazionale ITalert per essere informati in caso di gravi emergenze

La Campania pronta al test di Allarme Nazionale ITalert per essere informati in caso di gravi emergenze

Il 12 settembre prossimo, intorno alle ore 12:00, i cittadini sul territorio della regione Campania riceveranno un messaggio speciale sui loro telefoni cellulari. Questo messaggio differirà dai soliti avvisi e sarà parte di un importante test condotto dal Dipartimento Nazionale Protezione Civile per il sistema di allarme pubblico nazionale noto come #ITalert.

Va sottolineato che questo messaggio è esclusivamente un test e non rappresenta una situazione di emergenza reale. I cittadini sono invitati a leggere attentamente il messaggio e a completare un questionario, il quale sarà completamente anonimo. Questa iniziativa è finalizzata a familiarizzare il pubblico con il nuovo sistema di allarme pubblico, che ha già completato fasi di sperimentazione in diverse altre regioni italiane, tra cui la Toscana, la Sardegna, la Sicilia, la Calabria e l’Emilia Romagna.

In aggiunta alla Campania, il sistema #ITalert verrà testato simultaneamente nelle regioni del Friuli Venezia Giulia e delle Marche. L’obiettivo è di estendere gradualmente la sperimentazione a tutte le altre regioni italiane nel prossimo futuro.

Una volta che il sistema sarà completamente operativo su tutto il territorio nazionale, #ITalert permetterà ai cittadini di essere tempestivamente informati in caso di gravi emergenze. Le tipologie di rischi che saranno oggetto degli avvisi includono:

– Maremoti causati da terremoti.
– Collasso di grandi dighe.
– Attività vulcanica, tra cui il Vesuvio, i Campi Flegrei, il Vulcano e lo Stromboli.
– Incidenti nucleari o situazioni di emergenza radiologica.
– Incidenti significativi in impianti industriali (in conformità al decreto legislativo 105/2015).
– Precipitazioni intense.

E’ importante notare che i terremoti e il bradisismo non rientrano tra le situazioni coperte da questi messaggi di allarme.

Il test previsto per il 12 settembre ha lo scopo primario di informare i cittadini riguardo a #ITalert come un nuovo e complementare sistema di allarme pubblico. Questo sistema potrebbe essere fondamentale in caso di gravi emergenze nelle regioni interessate. È importante precisare che in questa fase di test, non verranno forniti dettagli sui comportamenti da seguire in caso di emergenza, né verranno inviati messaggi reali. Si tratta esclusivamente di un esercizio per consentire ai cittadini di identificare il suono e la rappresentazione visiva di tali messaggi.

Per ulteriori informazioni e dettagli, vi invitiamo a leggere:

https://www.montediprocida.com/wp/2023/08/campania-partono-i-test-di-allarme-pubblico-per-situazioni-di-grave-emergenza-ecco-il-messaggio-che-arrivera/

ed a visitare il sito ufficiale del sistema nazionale #ITalert all’indirizzo https://www.it-alert.it/it/.

Notizia interessante

Emergenza Bradisismica: a Pozzuoli iniziano le esercitazioni di evacuazione

Il 30 e 31 maggio, Pozzuoli sarà al centro di una simulazione di evacuazione di …