Home » Cronaca » Monte di Procida, il centro raccolta di via Torrione sottoposto a sequestro giudiziario

Monte di Procida, il centro raccolta di via Torrione sottoposto a sequestro giudiziario

Ha destato molta attenzione e dubbi la chiusura del centro raccolta di via Torrione annunciata ieri dal sindaco Peppe Pugliese attraverso una telefonata a tutti i cittadini montesi.

Questa mattina, alcuni utenti, ci hanno segnalato la presenza di un sigillo apposto all’ingresso del centro raccolta.

Dal testo si evidenzia che l’impianto è stato sottoposto a sequestro giudiziario dalla polizia metropolitana.

Ancora non conosciamo i motivi ufficiali, ma dai citati articoli del codice di procedura penale si intuisce che l’impianto è stato chiuso per preservarne lo stato attuale in attesa dell’intervento di un pubblico ministero per le indagini preliminari.

Di seguito il testo degli articoli citati:

Art 321 del c.p.p.: https://www.brocardi.it/codice-di-procedura-penale/libro-quarto/titolo-ii/capo-ii/art321.html

Art. 354 del c.p.p.: https://www.brocardi.it/codice-di-procedura-penale/libro-quinto/titolo-iv/art354.html

Notizia interessante

Le Foto della benedizione degli animali a Monte di Procida.

Piazza XXVII Gennaio. Benedizione degli animali e premiazione animali più simpatici con Padre Gianni Illiano.