Home » Campi Flegrei » Procida, picchia la compagna incinta, la donna perde il bambino che portava in grembo

Procida, picchia la compagna incinta, la donna perde il bambino che portava in grembo

È successo ieri sera a Procida, dove i carabinieri hanno arrestato e portato in carcere un uomo di 45 anni con l’accusa di maltrattamenti in famiglia e interruzione di gravidanza. La donna, di 38 anni, era incinta di 20 settimane. È stata proprio lei a chiamare il 112. I militari, arrivati in via Giovanni da Procida, hanno a loro volta chiamato i sanitari.

Il quarantacinquenne è stato fermato e poi arrestato con l’accusa di maltrattamenti in famiglia e interruzione di gravidanza. Ora è chiuso in carcere, a Poggioreale, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Secondo le prime ricostruzioni, pare che non fosse la prima volta che la donna veniva picchiata dal suo compagno, ma lei non aveva mai presentato denuncia. Non è quindi chiaro se l’aborto sia stato causato dall’ultima aggressione o da quelle precedenti.

Commenti:

Notizia interessante

Monte di Procida, arrestati 4 rom dopo inseguimento dei carabinieri nelle campagne montesi

Aggiornamento delle ore 20.30 Secondo le ultime notizie che siamo riusciti a reperire sembra che …