Home » Eventi » Memorial Valentino Schiano: 150 ragazzi al via

Memorial Valentino Schiano: 150 ragazzi al via

1 MAGGIO 2005 

Anche quest’anno si è svolto il “MEMORIAL” come viene chiamato in modo
abbreviato dai ragazzi che si sono immersi in questa splendida giornata primaverile
radunandosi sin dalle sette del mattino presso il BAR PINA con le loro
biciclette, alcune nuovissime e dell’ultimo modello “giumpertrek”, altre
scalcagnati ruderi ereditati dai fratelli più grandi e con la ruggine bene
in vista. Tutti eccitati e felici di esserci dopo una notte insonne pensando
al momento che non si scorderà piu di quello del via dopo aver ricevuto
la classica maglietta omaggio dell’organizzazione.Ed il via viene dato quest’anno da un “vecchietto” che molti si saranno
domandati “e questo chi é!”.

Questa persona era il Prof. Scotto di Perta il mitico “Sindaco” di questo paese per oltre vent’anni, che ha ricordato brevemente la figura di SCHIANO VALENTINO, avendone condiviso ed assecondato l’eccezionale vena propositiva ed organizzativa nonché partecipe di un evento unico ed importantissimo, la partenza del 68 GIRO D’ITALIA DEL 1977 fortemente voluto da VALENTINO e figli, sicuri che questo evento avrebbe avuto un eccezionale impatto sull’intero comparto economico-sociale delle nostre zone che anche se di rara bellezza, non sono
pubblicizzate come meriterebbero e solo un evento medianico come questa importante gara ciclistica trasmessa da tantissime televisioni avrebbe contribuito ad iniziare un discorso di rilancio paesaggistico e commerciale con
importanti risvolti occupazionali dei giovani nella zona flegrea ed in particolare presso gli innumerevoli locali che si apprestavano in quel periodo
ad operare nella zona del Montegrillo dove sarebbe arrivato il GIRO.

Finalmente il via con il cuore di almeno 120 ragazzi che batte ad almeno 200 per l’emozione, di quelle che rimangono indelebili e vive e che solo chi ha provato a partire per una gara insieme ad una moltitudine di altri concorrenti puo’ ricordare.
C’è chi dice (e lo sento dire da sempre!) che nel nostro paese, è quasi impossibile usare la bici perché ci sono le salite. Vorrei fare parlare queste persone con alcuni bambini di 6 (dico sei anni) che si sono fatti tutto il giro del paese compreso la salita del corso Garibaldi fino a Casevecchie e poi la salita del Montegrillo, arrivando presso il Comune dove hanno partecipato ad una serie di corse tipo pista.

Questi bambini il pomeriggio erano giù ad Acquamorta a fare volare gli aquiloni insieme ai genitori!!.

Dico questo perché dovremmo prendere eventi del genere come insegnamento per cominciare a mettere da parte (almeno nel tempo libero) la macchina ed iniziare ad usare questo straordinario
mezzo che ci permette di muoverci liberamente e velocemente, senza inquinare e con grande
risparmio energetico contribuendo a migliorare la qualità della vita dell’ambiente in cui viviamo.

E per quest’anno è tutto, spero di vederci per un’altra pedalata e per regalare un’altra emozione a questi ragazzi sperando di tenerli ben lontani da altre deleterie
abitudini che purtroppo anche nel nostro paese stanno da qualche anno andando
tristemente di moda aumentando in modo inquietante il fenomeno dell’alcolismo
giovanile.

Vi saluto con le parole di un ragazzino che ieri venendo al bar per avere il premio vinto, mi ha detto: “errì stamatina mi sono svegliato alle sei perché ho sognato di fare un’altra pedalata!

E anche io ho provato una profonda emozione.

ENRICO SCHIANO

[email protected]
www.montediprocida/barpina.com

Commenti:

Notizia interessante

Acquamorta. Finite le riprese della serie IL COMMISARIO RICCIARDI. Le Interviste e il sevizio video

Monte di Procida. Acquamorta. Finite le riprese della serie IL COMMISARIO RICCIARDI. Le Interviste e il …