Home » Sport » Il rammarico di essere secondi

Il rammarico di essere secondi

Il Monte di Procida si congeda dal campionato con un ultimo acuto.

Superando il Fracta per 2 a 1 i montesi conquistano la sedicesima vittoria della stagione e chiudono il
campionato al secondo posto a sei lunghezze dalla vetta e quindi dal
Napoli Centrale.

I napoletani questa
settimana si sono visti assegnare altri tre punti d’ufficio, visto che il
Fusaro
di Illiano ha deciso di rinunciare all’ultima trasferta del
campionato, dunque, i napoletani hanno potuto festeggiare la conquista del
campionato, dopo che in settimana era arrivata la sentenza del giudice
sportivo riguardo alla gara con il Monte di Procida, il presidente montese
Pietroluongo ha gia presentato un dettagliato ricorso, ma
difficilmente il giudice sportivo sovvertirà le sue decisioni.

L’uomo in più del
Napoli Centrale è stato sicuramente Pellegrino, l’arbitro che la
settimana scorsa divenne il protagonista principale della big-match con i
montesi, questa settimana rimessosi a tempo di record dal “forte trauma
cranico” rimediato domenica, ha “rovinato” un’altra gara, i guai questa
volta li ha combinati nel girone B, dove ha diretto la gara tra le prime due
della classe Liverese e Real Savoia, anche qui al 5° s.t. ha sospeso la
gara, segno che il signor Pellegrino è recidivo, ma la cosa che non si
riesce a capire è come la federazione possa designare degli arbitri così
incompetenti per le gare tra le squadre di vertice.

Ritornando alla cronaca della gara con il Fracta, c’è da dire che i montesi hanno chiuso la
pratica già nel primo tempo, grazie ad una doppietta di Nicola
Guardascione
. Al 15° montesi già in vantaggio, lancio di Graziano per
Guardascione, l’attaccante è bravo a girarsi e a trafiggere Connola. Il
raddoppio arriva alla mezz’ora, la firma è sempre del bomber montese che
trasforma dal dischetto un rigore che lui stesso si è guadagnato. Il Monte
di Procida nel primo tempo continua a creare grosse palle gol ma
l’imprecisione sottoporta non permette ai montesi di arrotondare il
risultato. Nella ripresa la spinta dei flegrei cala e al 30° il Fracta
riesce ad accorciare le distanze, ancora su rigore, per un fallo di Vittorio
Carannante su Belgianni, è lo stesso centrocampista che batte Basile dagli
undici metri.

Archiviato questo torneo con qualche rammarico di troppo, in casa montese già si pensa al campionato
della prossima stagione, che, come più volte anticipato, sarà un campionato
di seconda categoria, la conferma arriva dal direttore sportivo Di
Domenico
: “La prossima stagione – dice Di Domenico- è gia certa
l’iscrizione al campionato di seconda categoria, un’iscrizione che avremmo
voluto avere di diritto per la vittoria del campionato ma che purtroppo non
è arrivata”. Intanto già da domenica sulla panchina montese si è vista la
prima novità, infatti, assente Gennaro Carannante, la giuda della squadra è
stata affidata a Biagio Schiano, ecco cosa ci ha detto Di Domenico:
“Biagio Schiano è stato convocato d’urgenza per sostituire Gennaro
Carannante, quest’anno se abbiamo perso il campionato è anche per i molti
punti persi per strada e dunque, abbiamo deciso di sostituire il tecnico.”
Il programma del prossimo anno prevede un campionato di vertice in seconda
categoria e per questo già da ora Di Domenico sta lavorando per rafforzare
la squadra: “Il gruppo di quest’anno sarà riconfermato in blocco, ci saranno
alcuni innesti, intanto abbiamo già tesserato tre giocatori, i
centrocampisti Gennaro Illiano e Massimo Capuano e
l’attaccante Nicola Guardascione“. Tutti e tre i giocatori sono ex
del Torregaveta e dunque sono già stati alle dipendenze di
Pietroluongo, in settimana, intanto, verrà ufficializzato il nome del
tecnico della prossima stagione che con molta probabilità sarà proprio
l’esperto Biagio Schiano che ha già guidato i montesi nella trasferta
di Fracta.

Due nuovi arrivati

Gennaro Illiano


Massimo Capuano

Ecco il tabellino della gara

Fracta: Connola 6.5,
Battista 5.5, Arciprete 5.5, Lombardi 5, Auletta 5.5, Saviano 5.5, Legnante
6, Belgianni 6.5, Caiazzo 5.5, Liguori 5, Martino 5.

All.: Rocco Capasso 5.5

Monte di Procida:
Basile 6.5, Carannante Vittorio 6, Pelliccia 6.5, D’Alessio 6.5, Scotto
d’Aniello 6.5, Lamberti 6, Esposizione 6.5, Russo 6.5, Guardascione Nicola
7, Barone 5.5, Graziano 6.5.

All: Biagio Schiano 6.5

Arbitro: Signoriello
di Napoli 6.5

Reti: al 15° p.t. e al 30°
p.t. (rig.) Guardascione Nicola, al 30°s.t. (rig.) Belgianni

Per risultati e classifiche finali visita il sito www.sportmontese.too.it
Nn dimenticare di votare il sondaggio al lato……

Commenti:

Notizia interessante

Monte di Procida. La Virtus sempre in attività

L’Asd Virtus Monte di Procida non si ferma nemmeno in questi giorni di festa. Oggi …