Home » Cronaca » L’uomo e il rispetto della natura..l’esempio a Acquamorta.

L’uomo e il rispetto della natura..l’esempio a Acquamorta.

Monte di Procida. Un nido di gabbiani in una barca di pescatori. Può sembrare il titolo di un racconto scritto nel secolo scorso, in un paese affacciato sul mare. Non è una storia di fantasia, è quanto accade nel porto di Acquamorta, una rada ricca di suggestioni e colori che accoglie sulla costa una colonia di gabbiani, complici il favorevole habitat naturalistico e il clima mite. Un esemplare di Gabbiano Reale ha nidificato in un salvagente di colore arancio, tra corde e reti appoggiate in un gozzo in legno di colore azzurro mare. I proprietari della barca, Biagio e il figlio Luigi, quando hanno visto il nido si sono mostrati sorpresi ma lo hanno lasciato al suo posto, ovviamente proteggendo le uova. Pochi giorni fa sono nati i cuccioli che mamma gabbiano segue ogni giorno. Quando la barca si allontana nel canale di Procida per la pesca, l’esemplare  segue i piccoli fino al rientro. Il giorno successivo  il rituale si ripete, finché i cuccioli non spiccheranno il volo. Ad applaudire il loro primo battito d’ali, i due pescatori Biagio e Luigi. PACO SMART

Commenti:

Notizia interessante

Cappella, ad un anno dalla chiusura della strada, una fiaccolata di protesta contro le amministrazioni comunali

SIAMO QUASI AD UN ANNO DALLA CHIUSURA DELLA STRADA COMUNALE VIA MERCATO DI SABATO TRA …