Home » Basket » Basket. La Virtus pirata a Piscinola

Basket. La Virtus pirata a Piscinola

La Virtus Monte di Procida quest’anno proprio non ne vuole sapere di restare negli abissi della classifica, e ieri dopo anni riesce a espugnare il difficile campo di Piscinola. Partita tirata, punto a punto, fino a quando Guarino, capitano della Virtus Piscinola, si becca un tecnico dopo aver parlato un po’ troppo con l’arbitro. Lì inizia l’Innocente show che con tutta la sua esperienza ammutolisce i tifosi di casa a suon di canestri. Coach Niero è in trans agonistica e detta i ritmi sia in difesa che in attacco; e quando il Piscinola si rifà sotto non esita a chiamare time-out catechizzando i suoi a furia di urla.

Primi due quarti che sono identici con Monte che prova a disputare la partita e a distaccarsi da Piscinola e i giocatori di casa a ricucire. Si va all’intervallo sul +5.

Il terzo quarto è la svolta, Monte serra le maglie difensive e in attacco riesce più volte bucare l’asfissiante zona 2/3 degli avversari con giri di palla veloci, cercando sempre il giocatore in blu più libero. Ma Piscinola vede la luce in Cullia che si carica la squadra sulle spalle e ricuce il gap, arrivando al termine del quarto a meno quattro. Quarto e ultimo quarto della partita fotocopia dei primi tre. Monte a fare la partita e Piscinola a provare a cucire il gap con i ragazzi di coach Niero. Altro fallo tecnico per un giocatore di Piscinola e Innocente dalla lunetta che non ne sbaglia uno. Risultato in frizer e seconda vittoria consecutiva.

Ora subito in palestra a preparare la sfida contro la capolista “Renzullo Sarno” che ieri sera ha rifilato ventisette punti alla fortissima Virtus Pozzuoli.

Sarà Davide contro Golia, ma con questo gruppo nulla è impossibile e sognare è lecito. Siamo un bel gruppo solido e affiatato. Abbiamo subìto anche noi lo scotto di perdere i due stranieri, ma abbiamo reagito alla grande e siamo pronti a mettere in difficoltà chiunque, soprattutto al Pala Pippo. Quest’anno il palazzetto è stato un vero e proprio fortino, abbiamo perso solo tre partite due delle quali contro squadre sicuramente più attrezzate di noi. Vogliamo provare a fare il colpaccio per provare ad entrare nella zona play-off.

Carico e motivato Capitan Lubrano avverte tutti, quest’anno Monte non vuole essere una controfigura di questa Serie C.

Appuntamento dunque Domenica 19 Febbraio ore 18.30 al PalaPippoCoppola.

Virtus Piscinola 54 – Tech Trade Monte di Procida 69

Caresta 7 innocente 27 lucci 10 regio 15 Gaeta 2 lubrano 6 testa 2 staiano 0 lucignano 0 capuano 0 schiano ne

FB_IMG_1487003565775

 

Commenti:

Notizia interessante

Monte di Procida battuto di misura da un corsaro Barano

BARANO D’ISCHIA. Il Monte di Procida perde contro un corsaro Barano che sfrutta l’unica palla …