Home » Cronaca » L’acqua di Benedetta. La storia di solidarietà della nostra piccola Benedetta

L’acqua di Benedetta. La storia di solidarietà della nostra piccola Benedetta

Travolti dai fatti politici nostrani, bombardati da notizie spesso poco rassicuranti e ancor piu spesso del tutto mortificanti, oggi ci permettiamo il lusso di ricordare a molti di voi una storia bella, molto bella dove gli ingredienti della solidarietà, della passione, del rispetto e dell’altruismo sono conditi a piene mani da uno chef d’eccezione: un bambino. Solo attraverso i loro occhi e i loro cuori poteva prendere vita e forma una Storia così bella.

E’ il marzo del 2015 quando tra i tanti a prepararsi per il Sacramento della Prima Comunione vi è una bambina di Monte di Procida: Benedetta Di Donna. Lei, che già frequenta assiduamente la parrocchia di San Giuseppe, dice ai suoi genitori che ha un’idea particolare, singolare per festeggiare quel Sacramento così importante. Ti aspetti così il regalo alla moda, una playstation o un smartphone e invece la bambina dagli occhi dolci chiede ai genitori di voler devolvere tutti i regali che riceverà ai bambini dell’Africa. Richiesta magari dettata dal momento o da chissà quale emozione temporanea si potrebbe pensare. E invece no!

La bambina è cocciuta, di quella sana e bellissima cocciutaggine che solo i bambini sanno avere. Intanto grazie alla Parrocchia conosce il Console del Benin a Napoli Giuseppe Gambardella, persona che da anni porta avanti i suoi progetti di solidarietà e che in passato ha piu volte intercettato la solidarietà di alcuni montesi, anche, ad esempio, del compianto dottor Giuseppe Nicola Coppola al quale il Console intitolerà poi un pozzo nel Benin per la sua grandissima dedizione alla causa di quello sfortunato Paese.

A maggio dello stesso anno Benedetta, per nulla timorosa, dona tutti i suoi regali al Consolato del Benin che si attiva per la realizzazione di un pozzo in un villaggio del Benin ” Karimama”.

IMG-20160703-WA0007

 “L’Acqua di Bendetta” così recita la targa di ringraziamento per la piccola montese “Grazie al nobile gesto della piccola Benedetta Di Donna i bambini della comunità di Pere Gerard berranno finalmente acqua limpida”. Di seguito il video della realizzazione e dell’apertura del Pozzo con i ringraziamenti del Console degli abitanti (dal minuto 3:40):

Da allora il Console non perde occasione per portare con sé la piccola Benedetta che con il suo grande cuore partecipa in tutte le manifestazioni di solidarietà sperando sempre di poter dare un nuovo, un altro contributo a quel bellissimo ma martoriato Paese.

Benny3

Ultimo appuntamento, solo in ordine cronologico, è stato proprio il Congresso mondiale “La Moda veste la Pace” tenutosi a Monte di Procida, presso la Torre Saracena. Proprio Benedetta ha vestito la pace con l’abito più bello che poteva donare: la sua commovente solidarietà!

IMG-20160703-WA0003

I genitori di Benedetta orgogliosi di tanta sensibilità ci dicono “Ricordiamo la storia di Benedetta nella speranza che possa essere di esempio a tanta gente, perché quei bambini hanno continuamente bisogno del nostro aiuto”. Noi la ricordiamo anche per dire: non proprio tutto è perduto affinché un Bambino riesce a compiere, nonostante tutto, ancora un gesto del genere: Grazie Benedetta!

Commenti:

Notizia interessante

La paura corre sui social: due forti scosse consecutive e la voce dell’epicentro a Monte di Procida. Controlli in via V.Schiano

  Poco dopo le ore 13:25 di oggi 10 maggio 2024, due forti scosse sono …