Home » Eventi » BACOLI. ESTATE 2016: Eventi culturali e musicali nello spazio all’aperto INFO POINT – Villa Comunale

BACOLI. ESTATE 2016: Eventi culturali e musicali nello spazio all’aperto INFO POINT – Villa Comunale

ESTATE 2016: Eventi culturali e musicali nello spazio all’aperto INFO POINT – Villa Comunale

La cultura popolare e la memoria storica sono al centro del programma estivo della Pro Loco di Bacoli. Lo sviluppo turistico territoriale può decollare ci dice il presidente Giuseppe Illiano : ..anche sviluppando la conoscenza e la valorizzazione delle nostre tradizioni, il folklore, le micro- storie; la risorsa culturale rappresenta per l’UNESCO un patrimonio intangibile a cui noi dobbiamo dare corpo, catalogandolo e diffondendolo attraverso un museo inter-attivo di conoscenza e valorizzazione turistica”

Mercoledi 27 luglio si parte con una mostra fotografica. Espongono Gianni Ciunfrini, che dimostra tutto l’ amore per i vari “angoli panoramici” della sua terra; Sabry Guarino, figlia d’arte, che ci presenta una Bacoli tra passato e futuro, con occhio raffinato ed Antonio Imparato attento osservatore di mestieri, persone, luoghi della memoria utopica. Sarà poi la volta di Ciro Amoroso, autore e guida turistica, che il 28 luglio come un vero Cicerone ci introdurrà nel “ Velo del Tempo” con un diaporama e la presentazione del libro attraverso le riflessioni di Francesca Illiano. Il giorno dopo spazio alla musica napoletana attraverso al lettura musicale di Franco Barone. Sabato 30 luglio toccherà alla Scintilla con il maestro Geppino Scamardella presentare in forma di appunti teatrali, letture e canzoni “Bacoli racconta” un testo scritto da Maria Rosaria Di Costanzo su usi, tradizioni e folclore bacolese. Il confronto fra “ lingua napoletana e dialetto bacolese” si svilupperà grazie a Gennaro Ranieri e Clementina Spinelli partendo anche dal libro “ Ve vurria cuntà nu cunto”. Il giorno dopo il 2 agosto sarà la volta della presentazione ufficiale di “Campi Flegrei” un testo scritto alcuni anni fa da Stefano Scamardella, quando aveva appena 16 anni. Elio Guardascione, studioso e guida turistica, ci presenterà delle proiezioni e testimonianze dedicate alla storia degli Ebrei a Bacoli nel 1946, che transitarono dai campi di concentramento a Villa Scalera, prima di raggiungere poi Israele. Si conclude la rassegna con una serata dedicata al grande storico locale Gianni Race, vero conoscitore e divulgatore della nostra storia millenaria e Eduardo Scognamiglio studioso e fotografo della città sommersa. Serata curata dal prof. Ernesto Salemme.

Molti i giovani che si stanno avvicinando alle iniziative della Pro Loco, con attività di formazione ed informazione, ci raccontano i due cugini Salvatore Scamardella e Giorgio Costigliola, veri militanti e passionari da sempre di Bacoli. Questi appuntamenti servono a valorizzare le risorse e gli operatori culturali in sinergia con le nuove generazioni. Ci saranno anche stand eno-gastonomici per ribadire l’importanza della cultura materiale e culinaria di Bacoli e dintorni. Sarà un vero salotto culturale all’aperto in piena estate, prima della Festa di S.Anna.

 

A cura di Franco Napolitanoestate proloco bacoli

Commenti:

Notizia interessante

Un trionfo montese ed italiano a Saint-Tropez: la Janàra di “Vela Latina Monte di Procida” brilla nelle “Les Voiles Latines”

  Siamo entusiasti di annunciare un traguardo straordinario raggiunto dall’associazione Vela Latina Monte di Procida, …