Home » Campi Flegrei » Terremoto ore 9:44, scossa da 3,7. Ore 9:46 scossa da 3,1. Cosa sta accadendo nei Campi Flegrei?

Terremoto ore 9:44, scossa da 3,7. Ore 9:46 scossa da 3,1. Cosa sta accadendo nei Campi Flegrei?

Intenso Sciame Sismico nei Campi Flegrei: una domenica d’ansia per tutti gli abitanti

Nella mattinata di oggi, 14 aprile 2024, un intenso sciame sismico sta interessando la zona dei Campi Flegrei, provocando, al momento, due forti terremoti a distanza di pochi minuti. L’evento ha destato grande preoccupazione tra i residenti e ha portato ad avvertimenti anche in diversi quartieri della città di Napoli.

Intorno alle 9.45, la popolazione ha avvertito due scosse sismiche di notevole intensità, verificatesi a breve distanza l’una dall’altra.

Alle ore 9:44 una scossa fortissima di magnitudo 3.7 è stata registrata alla Solfatara ad una profondità di 2,5km.

Alle 9:47 una seconda scossa di magnitudo 3.1, ancora in zona Solfatata, ad una profondità di 2,8km.

Queste due scosse di forte intensità sono state intervallate da tre terremoti di magnitudo 2.0.

Poco dopo le ore 10, altre tre scosse sono state registrate, di cui la prima con la maggiore intensità, ancora non è stata valutata dall’INGV. (aggiornamento ore 11.05: la scossa delle ore 10:01 è stata valutata di magnitudo 3,0 ad una profondità di 2,4km, con epicentro sempre in zona Solfatara).

Le scosse sono state avvertite in tutti i Campi Flegrei, compreso Monte di Procida, ma anche nei quartieri di Napoli come il Lungomare, Chiaia, la zona ospedaliera e la periferia occidentale di Napoli, come Bagnoli, Agnano, Fuorigrotta e Pianura.

Secondo le prime informazioni, l’epicentro del sisma sarebbe localizzato nei pressi di Pozzuoli e della Solfatara, aree già note per l’attività vulcanica e sismica. L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) sta lavorando per determinare la magnitudo e la profondità di tutti i terremoti e per monitorare eventuali danni a cose o persone.

Le segnalazioni sui social media indicano un’atmosfera di tensione e preoccupazione. Molti cittadini hanno riferito di aver avvertito letti e stoviglie muoversi nelle loro abitazioni, con finestre e pareti che tremavano a causa delle forti scosse.

Questo evento si inserisce in un lungo sciame sismico che da stamattina sta interessando la zona flegrea. Circa cinquanta scosse sarebbero state registrate, anche se l’INGV non ha ancora fornito una conferma ufficiale in merito. La situazione rimane quindi fluida e in evoluzione, con la popolazione che rimane in allerta.

La Protezione Civile è al lavoro per accertare eventuali danni e per garantire la sicurezza dei cittadini. È importante seguire le indicazioni delle autorità e rimanere informati attraverso i canali ufficiali per avere aggiornamenti sulla situazione e sulle misure di sicurezza da adottare.

 

Notizia interessante

Ore 8:28, scossa di terremoto 3.6 al largo della costa di Bacoli

  Una forte scossa di terremoto è stata avvertita da tutta la popolazione flegrea, questa …