Home » Arte » Intorno al Lago Miseno il murale di Osimhen di Raffo Art

Intorno al Lago Miseno il murale di Osimhen di Raffo Art

Bacoli.Il murale creato dall’artista Raffo Art (lo stesso della Panda di Spaletti) costeggia il lago Miseno grazie a Re Chef il nuovo locale sul lago.

L’artista ha scritto:

Con questo MEGA Murales voglio
Ringraziare tutte le persone che si sono fermate per un selfie,
A quelle persone che urlavano dalle auto RAFFO Aaaaa😂si o nummer 1🤪grazie a napoli
Un grazie al mio amico Koso
E’stato il mio braccio destro
E UN GRAZIE A CHI CREDE IN QUESTI PROGETTI Re Chef 🔵
anche per tutti i caffè e bibite varie😂
Vi lascio la posizione andate a fare tanti selfie e taggateci🙏💙
Tu che sei un super eroe ormai Victorosimhenfanpage

osimhen

A tutti miei amici GIORNALISTI CHE HANNO LANCIATO IL PEZZO PRIMA DI ME

Con questo MEGA Murales voglio
Ringraziare tutte le persone che si sono fermate per un selfie,
A quelle persone che urlavano dalle auto RAFFO Aaaaasi o nummer un grazie a Napoli


Un grazie al mio amico Koso
E’stato il mio braccio destro
E UN GRAZIE A CHI CREDE IN QUESTI PROGETTI Re Chef
anche per tutti i caffè e bibite varie
Vi lascio la posizione andate a fare tanti selfie e taggateci
Tu che sei un super eroe ormai Victorosimhenfanpage

osimhen

Il sindaco Josi Della Ragione ha postato

È finito! Ed è bellissimo. L’urlo di Osimhen, il braccio al cielo di Maradona. Bacoli celebra lo Scudetto del Napoli, con un nuovo murales. A due passi dal lago Miseno. Lungo la pista ciclabile. Alla rotonda di Cappella. Un’opera realizzata dal noto street-art “RaffoArt”. Ha trasformato, pochi giorni fa, la Panda di mister Luciano Spalletti. Oggi, si è cimentato a Bacoli. Vesuvio, Diego, Victor. E tanto azzurro. Ed il terzo tricolore. Sono già tantissimi i tifosi che si sono fermati per scattare selfie. A pochi passi dal luogo in cui stiamo organizzando la grande festa. Nella nostra città, per domenica 4 giugno. Ve ne parleremo presto. Ringrazio Re Chef per questa suggestiva idea. Così arricchiamo il nostro patrimonio di murales. Dalla tartaruga gigante alla scuola Gramsci, al Maradona in Villa Comunale. Da Enea ed Anchise in via Campi Elisi, fino alla Sibilla di Jorit. Dalla celebrazione di Procida a Cento Camerelle, fino a Baia Sommersa su via Lucullo. Percorsi culturali, percorsi turistici. Così aggiungiamo bellezza, a bellezza. Insieme, possiamo tutto. Un passo alla volta.

Notizia interessante

Monte di Procida: anticipazioni sui componenti della nuova Giunta Comunale. Ecco i nomi e i ruoli

Secondo le ultime indiscrezioni, il neo eletto sindaco di Monte di Procida, Salvatore Scotto di …