Home » Cronaca » Ritrovato il defibrillatore rubato ieri, era vicino ad un cassonetto dell’immondizia

Ritrovato il defibrillatore rubato ieri, era vicino ad un cassonetto dell’immondizia

In un colpo di scena positivo, l’organizzazione “Nessuno Tocchi Ippocrate” ha annunciato il ritrovamento del Corpuls, il defibrillatore multiparametrico rubato ieri durante un intervento di soccorso. L’apparecchiatura è stata rinvenuta vicino a un cassonetto della spazzatura a Napoli.

L’episodio, che ha suscitato indignazione nell’organizzazione e nella comunità, è stato affrontato con successo grazie all’impegno congiunto delle parti coinvolte. La notizia del furto era stata diffusa attraverso un appello urgente lanciato da “Nessuno Tocchi Ippocrate” dopo che ignoti avevano approfittato di un intervento di soccorso per rubare il defibrillatore, strumento vitale per situazioni di emergenza cardiaca.

La cronaca dell’episodio risale a ieri, quando la postazione 118 di “Pozzuoli Auto” intervenne presso l’RSA Villa Flegrea per soccorrere una persona. Durante le manovre di carico del paziente, il defibrillatore Corpuls furono trafugati, generando preoccupazione e indignazione da parte dell’organizzazione e di tutta la comunità.

L’appello urgente lanciato ieri da “Nessuno Tocchi Ippocrate” ha ottenuto una risposta positiva oggi con il ritrovamento dell’apparecchiatura. Carmine Tedesco, responsabile di Heart Life, ha comunicato la buona notizia all’organizzazione, che ora attende il recapito del defibrillatore presso la sede 118 di Frattamaggiore, dove saranno effettuate le verifiche delle funzionalità prima di rimetterlo in servizio.

In un comunicato, “Nessuno Tocchi Ippocrate” ha espresso la propria gratitudine a Carmine Tedesco e ha sottolineato il successo nell’affrontare un grave problema in sole 24 ore.

L’organizzazione ha ribadito l’importanza della collaborazione della comunità nel segnalare eventuali tentativi di vendita dell’apparecchiatura rubata. L’episodio ha evidenziato la necessità di un impegno collettivo per proteggere coloro che dedicano le proprie vite a salvare altre vite, sottolineando l’importanza di unire le forze per contrastare atti vandalici che minacciano la salute e la sicurezza di tutta la comunità.

La positiva conclusione di questo episodio evidenzia il potere della solidarietà e della prontezza d’azione nella difesa della sicurezza comunitaria, incoraggiando la comunità a rimanere vigile e impegnata nella protezione di strumenti vitali come il defibrillatore Corpuls.

Notizia interessante

Sciame Sismico ai Campi Flegrei, frana il costone di Miliscola. I VIDEO

Un nuovo sciame sismico è in corso nell’area dei Campi Flegrei, con una serie di …