Home » Campi Flegrei » Bacoli » Nuovo Piano di Evacuazione dei Campi Flegrei: aggiornamenti ed ultime notizie

Nuovo Piano di Evacuazione dei Campi Flegrei: aggiornamenti ed ultime notizie

Il nuovo piano di evacuazione dei Campi Flegrei

Il nuovo piano di evacuazione dei Campi Flegrei sarà pronto in 60 giorni e costerà 52 milioni di euro.
Questo piano è stato sviluppato in risposta alla crisi bradisismica in corso, un fenomeno geologico che comporta il sollevamento del suolo dovuto all’accumulo di magma in profondità.
Il nuovo piano riguarderà principalmente il comune di Pozzuoli e parte dei comuni di Napoli e Bacoli, e mira a mitigare il rischio sismico nella zona.

Vie di Fuga e Percorsi

Il piano di evacuazione prevede la realizzazione di nuove vie di fuga. Alcune di queste sono già state realizzate, come nel caso dello Scalandrone a Bacoli, mentre altre sono ancora in fase di progettazione. Tra le vie di fuga più urgenti da realizzare ci sono:

La zona del Gavitello a Torregaveta, dove sarà necessario arretrare la stazione Eav e allargare la strada da tre a sette metri. I fondi per questo intervento sono già stati stanziati.

Il tunnel dallo svincolo della tangenziale di via Campana e il porto di Pozzuoli, che è già stato realizzato ma non ancora aperto.

La bretella tra Cuma e l’ospedale La Schiana di Pozzuoli, che permetterebbe di bypassare Arco Felice. Per questo progetto, tuttavia, non ci sono ancora né progetti né fondi.

Gestione del Bradisismo

Il Ministro della Protezione Civile, Nello Musumeci, ha sottolineato l’importanza di delimitare una nuova zona di attenzione per il bradisismo. Questa zona sarà perimetrata all’interno della già esistente zona rossa del vulcano. Il piano di evacuazione sarà quindi integrato con il piano territoriale esistente per il vulcano Campi Flegrei.

Protezione dei Beni Culturali

Il Ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano, ha annunciato l’avvio di un monitoraggio dei beni culturali del territorio. Inoltre, ha rivelato che stanno creando dei siti ricavati da ex caserme delle forze armate dove, in caso di calamità naturale, sarà possibile conservare temporaneamente le opere d’arte.

Comunicazione e Informazione alla Popolazione

Per informare la popolazione sulle misure di protezione civile, sono stati allestiti dei gazebo informativi nelle piazze di Pozzuoli. Domenica mattina, il capo della Protezione civile regionale, Italo Giulivo, e il sindaco di Pozzuoli, Luigi Manzoni, saranno presenti ai gazebo per rispondere alle domande dei cittadini.

Il nuovo piano di evacuazione dei Campi Flegrei è un progetto complesso che richiede un’azione rapida e coordinata da parte di diverse entità. Nonostante le sfide, le autorità stanno lavorando con determinazione per garantire la sicurezza della popolazione e la protezione del patrimonio culturale della regione.

Notizia interessante

Curiosità: Salvatore Scotto di Santolo è il 13° sindaco di Monte di Procida ed è il primo…

Ieri, 10 giugno 2024, si è conclusa una tornata elettorale che ha visto il coinvolgimento …