Home » Calcio » La A.s.d. Montemare cacciata da Monte di Procida (Comunicato Stampa)

La A.s.d. Montemare cacciata da Monte di Procida (Comunicato Stampa)

L’ASD Montemare, con i suoi 27 anni di gloriose tradizioni, rappresenta una delle principali società sportive napoletane correnti nel territorio che opera, grazie alla indiscussa professionalità e alla costante dedizione allo sport dei suoi tecnici e dirigenti, alla formazione dei giovani calciatori.
La Scuola Calcio Montemare riconosciuta dalla FIGC, nasce nel 1984 sulla base dell’esperienza consolidata negli anni del suo fondatore(Prof. Pio Astone), il quale ha voluto mettere a disposizione dei giovani di Monte di Procida la sua esperienza e il suo bagaglio di conoscenze.
La principale attività della scuola calcio “Montemare” è quella di creare le condizioni per sviluppare nei giovani un interesse nella vita con lo sport e di offrire ad essi una concreta opportunità.
Nel 1987 è la prima società giovanile a partecipare ad un torneo all’estero(SVEZIA, Gothia Cup).
Nel 1998 ottiene l’affiliazione con la società professionistica PARMA CALCIO.
Dal 2000 al 2002 diviene capofila PARMA in CAMPANIA
Ecco una serie di trofei vinti nel corso degli anni
IN ITALIA
N° 4 Campionati Regionali
N° 2 Titoli Regionali
N° 6 Campionati provinciali
N° 2 Titoli provinciali
N° 5 Coppe disciplina
N° 2 Campionati C.S.I
N° 2 Campionati UISP
ALL’ESTERO
5 volte 1° classificati al torneo Upper Austria CUP(Austria)
4 volte 1° classificati al torneo Praga (Repubblica Ceca)
1 volta 1° classificati al torneo Dana Cup (Danimarca)
1 volta 1° classificati al torneo U.S.A (New York)
1 volta 1° classificati al torneo U.S.A (New Jersey)
1 volta 1° classificati al torneo Budweiser Cup (Cecoslovacchia)
Altri Piazzamenti
3° posto Gothia Cup(Svezia)
2 volte 2° classificati al torneo Upper Austria CUP(Austria)
Partecipazione ad altri tornei internazionali
Torneo U.S.A (Dallas Cup)
Nell’anno 2010 la A.s.d. Montemare partecipa al campionato di seconda categoria ottenendo l’ottavo posto.
L’anno 2011 si apre con uno scenario a dir poco sconcertante. La società A.S.D. Monte di Procida – Cappella, società che dispone della gestione del campo sportivo, nega l’utilizzo del campo medesimo alla A.s.d. Montemare. Dopo una richiesta fatta entro i termini di legge per l’utilizzo del campo sportivo di via Torrione (30 maggio 2011), arrivati a settembre il Sig. Franco Marasco rigetta l’istanza, seppur in maniera non ufficiale, alla A.s.d. Montemare ed al suo nuovo presidente, Ciro Scamardella.
Queste le principali vicende dell’ultimo mese.
Da ora in poi io, Ciro Scamardella, parlerò in prima persona.
Il 18 novembre mi sono recato dall’assessore allo sport del Comune di Monte di Procida, l’avv. Salvatore Capuano, con una richiesta scritta protocollata al comune stesso nella quale evidenziavo il fatto che il Sig. Franco Marasco, presidente della Monte di Procida Cappella che gestisce il campo a Monte di Procida, aveva negato l’utilizzo del campo sportivo alla società sportiva Montemare, senza assolutamente motivare la negazione.
L’assessore, in presenza del vice-sindaco Vincenzo Lucci, non soltanto mi ha ribadito più volte che il Sig. Marasco può fare quello che vuole, ma anzi mi ha consigliato di cancellare la Montemare (società con quasi 30 anni di attività) e di fondare una società nuova.
Chiaramente ho spiegato ai signori amministratori che non potevo, per ovvi motivi, fondare una nuova società, primo perché già ero iscritto al campionato di terza categoria, e secondo perché una società con 30 anni di storia non può essere cancellata per colpa di un’antipatia del Sig. Marasco.
L’assessore mi ha detto che avrebbe parlato con Franco Marasco e avrebbe fatto il possibile per aiutarmi.
Martedì 22 novembre ho chiamato di nuovo l’assessore, che mi ha ribadito ancora una volta che Franco Marasco può fare quello che vuole. Purtroppo il campionato iniziava domenica 27 ed io avevo necessità di comunicare un campo alla FIGC per le partite in casa. L’assessore, l’avv. Salvatore Capuano mi ha detto che Franco Marasco poteva concederci l’uso del campo sporadicamente, informandoci settimana per settimana sulla disponibilità. Mi ha fornito il numero di Franco Marasco ed io, insieme con mio cugino, vicepresidente della Montemare, Antonio Capuano abbiamo provato a metterci in contatto con lui. Ogni tentativo è stato vano, nessuna risposta, al che ci siamo recati al campo in via Torrione al termine della partita di campionato di recupero contro il Torrecusa e il fratello di Franco Marasco ci ha detto che era andato via.
Sempre insieme con mio cugino ci siamo recati presso la sede di lavoro di Franco Marasco, la sua tipografia e, dopo circa 30 minuti di attesa, in maniera molto maleducata ci ha risposto con testuali parole “nooo, andate……..(senza finire la frase), qui non abbiamo nemmeno il tempo di sputarci in faccia”. Franco Marasco ha rifiutato di parlare con il presidente della Montemare e, più umanamente, con due ragazzi.
Ho chiesto aiuto al sindaco venerdì 25 novembre. Il sindaco di Monte di Procida, il dott. Francesco Iannuzzi, mi ha detto che se Franco Marasco non vuole darmi il campo può rifiutarsi tranquillamente. Non potevo credere a quello che mi ha detto. Ma come? Il Sindaco, la persona che dovrebbe garantire lo sport e la fruizione di impianti sportivi da parte delle associazioni sportive, addirittura con sede sul territorio montese, non può aiutarmi?
La conclusione è che, dopo quasi un mese di peripezie e colloqui con sedicenti amministratori (le ultime parole di dell’assessore allo sport sono state “Caro Ciro, io non faccio parte dell’amministrazione, io sono un politico….” Cosa avrà voluto dire???)
LA A.S.D. MONTEMARE, SQUADRA CHE DA 27 ANNI GIOCA A MONTE DI PROCIDA, SOCIETA’ MONTESE A TUTTI GLI EFFETTI E’ COSTRETTA A CHIEDERE IN AFFITTO IL CAMPO DI POZZUOLI , IL VIRGILIO, MENTRE IL SIG. FRANCO MARASCO FITTA “IMPROPRIAMENTE” IL CAMPO DI MONTE DI PROCIDA A PRIVATI, INCASSANDO OLTRE 100 EURO ALL’ORA E MENTRE LO STESSO FRANCO MARASCO FITTA SEMPRE IL CAMPO DI MONTE DI PROCIDA ALLA PUTEOLANA, SOCIETA’ DI POZZUOLI, PER LE PARTITE DELLE SUE SQUADRE GIOVANILI TUTTI I SABATI DEL MESE.
LA SOCIETA’ A.S.D. MONTEMARE SI SENTE VITTIMA DI UN SOPRUSO ED IL SUO PRESIDENTE HA POTUTO CONSTATARE CHE, DI FRONTE AL SIG. FRANCO MARASCO, L’ASSESSORE ALLO SPORT “L’AVV. SALVATORE CAPUANO”, IL VICE SINDACO “IL SIG. VINCENZO LUCCI” E LO STESSO SINDACO DI MONTE DI PROCIDA “IL DOTT. FRANCESCO IANNUZZI” SONO COMPLETAMENTE ED ASSOLUTAMENTE IMPOTENTI.

LA MONTEMARE GIOCHERA’ LA PARTITA DI DOMENICA 4 DICEMBRE AL CAMPO DI POZZUOLI IL VIRGILIO ALLE 15.00 CONTRO LO SPORTING CASANDRINO, MENTRE SABATO LA PUTEOLANA, SOCIETA’ DI POZZUOLI SI RECHERA’ AL CAMPO DI MONTE DI PROCIDA PER DISPUTARE LE SUE GARE CASALINGHE. DOPO 27 ANNI SONO RIUSCITI A MANDARCI VIA.

Commenti:

Notizia interessante

Il dottor Salvatore Scotto di Santolo candidato a Sindaco di Monte di Procida

Comunicato ufficiale Ora, Monte di Procida: Salvatore Scotto di Santolo (SANTOLILLO) accoglie con entusiasmo e …