Home » Basket » Il coach montese Parascandola si racconta

Il coach montese Parascandola si racconta

Dopo circa sei mesi dall’inizio della sua nuova avventura al Tam TAm Basketball abbiamo chiesto al coach montese Valentino Parascandola  le sue prime valutazioni

Coach raccontaci un po di questa nuova esperienza?

Come già detto in precedenza, Tam Tam era un’esperienza che volevo fare da tempo. È un mondo che va oltre lo sport “il basket”, una realtà completamente diversa da tutti gli ambienti da me frequentati. Ragazzi, che quando sono in palestra, si allenano assiduamente e non si tirano mai indietro. Il PALAZZETTO è il loro rifugio… a fine allenamento è sempre una lotta farli smettere. Non nascondo che i primi tempi non è stato affatto facile. Ho dovuto calarmi totalmente nella loro realtà, e devo sicuramente ringraziare il Presidente, l’ex campione Massimo Antonelli, per i suoi preziosi consigli“.

Gli obiettivi chiesti?

“Sono semplicemente quelli di far crescere questi ragazzi dando loro una vera identità, senza pensare ai risultati. Alcuni ragazzi più grandi sono stati mandati a fare esperienza altrove, proprio per dare più spazio a chi ne aveva meno. L’ambiente è unico, Max è straordinario per quello che fa tutti i giorni per questi ragazzi, allo stesso tempo è molto severo. Un ambiente sereno, genuino e tanta voglia di voler crescere sempre, e la spontaneità di tante persone pronte ad aiutare i ragazzi di Tam Tam”.

Notizia interessante

Il ministro Musumeci lunedì a Bacoli a Villa Edelweiss. FRATELLI D’ITALIA.

Nello Musumeci, il Ministro per la Protezione Civile e le politiche del mare, verrà a …