Home » Campi Flegrei » Bacoli » Centro Ittico Campano S.p.A.: l’Avv. Sergio Cosentini è il nuovo Amministratore Unico

Centro Ittico Campano S.p.A.: l’Avv. Sergio Cosentini è il nuovo Amministratore Unico

L’Avvocato Sergio Cosentini è il nuovo Amministratore Unico del Centro Ittico Campano S.p.A. Prende il posto del dimissionario Francesco Caputo. Nell’assemblea convocata in data odierna, il CdA della società partecipata ha preso atto delle dimissioni del Dott. Caputo ed il Sindaco Josi Gerardo Della Ragione, nella qualità di socio unico della società, ha nominato l’Avv. Sergio Cosentini quale nuovo amministratore unico del CIC. Anche l’Avv. Cosentini, parimenti con il dimissionario Dott. Caputo, è uno dei profili individuati tra i soggetti che risposero all’avviso pubblico indirizzato dal Consiglio Comunale di Bacoli nel dicembre 2020.

Nato e residente a Napoli, classe 1973, Sergio Cosentini è laureto in giurisprudenza press l’Università Federico II. Dal 2002 è docente in diversi corsi di formazione su Project Financing, Servizi pubblici locali e Responsabilità Amministrativa degli Enti. Più volte consulente della Procura della Repubblica di Napoli sezioni reati ambientali e contro la P.A. Membro di commissione di gara per enti pubblici e per la Sovraintendenza Archeologica di Pompei. Già consulente e project manager per interventi di valorizzazione del territorio a valere su misure di finanziamenti pubblici nazionali. Project manager e Senior Consultant in ambito di realizzazione di numerosi modelli organizzativi. Dal 2013 membro della “Commissione 231 e Anticorruzione” istituita dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Napoli. Già membro, tra gli altri, dell’Organismo di Vigilanza dell’Asia Napoli, e dal 2016 Presidente dell’Organismo di Vigilanza dell’Ente Autonomo Volturno.

“L’Avv. Cosentini è un nome di alto profilo e spessore – racconta il Sindaco Della Ragione – Auguro a lui buon lavoro. Abbiamo tanto da fare. Voglio ringraziare l’amministratore unico uscente, Francesco Caputo, per il lavoro svolto. Insieme, oltre a valorizzare il patrimonio del Parco Borbonico, con la Casina Vanvitelliana, abbiamo completato l’iter per la fuoriuscita della società dallo stato di liquidazione. Oggi abbiamo riportato la società in bonis. Auguro a lui, professionista capace e perbene, il meglio sotto il profilo professionale e personale. Tanto è stato già fatto e tanto ancora c’è da lavorare per fare del CIC sempre più il polmone verde e finanziario della nostra città. Continuiamo a rilanciare il territorio. Per amore di Bacoli”.

Area comunicazione istituzionale Comune di Bacoli

Notizia interessante

Bacoli premiata a Bologna come Comune Plastic Free 2023.

L’annuncio del sindaco Josi della Ragione. Bacoli sarà premiata a Bologna come Comune Plastic Free …