Home » Ambiente » Onda Civica. Il sindaco Pugliese ignora l’allarme Arpac

Onda Civica. Il sindaco Pugliese ignora l’allarme Arpac

MONTE DI PROCIDA. L’ARPAC TROVA IL NOSTRO MARE INQUINATO DA COLIBATTERI FECALI, IL SINDACO IGNORA L’ALLARME E TACE IL PERICOLO AI MONTESI

Tra mille proclami, il Sindaco e la sua amministrazione continuano ad essere totalmente #IRRESPONSABILI verso Monte di Procida ed i suoi cittadini.

È del 6 luglio scorso una nota dell’#ARPAC che rileva la presenza di #ESCHERICHIACOLI in valori superiori ai limiti previsti dalla legge in corrispondenza del tratto di mare antistante il molo di sottoflutto a #Torrefumo.

Tratto di mare che non dovrebbe essere adibito alla balneazione ma che di fatto è utilizzato da molta gente come si vede dalle foto e come tutti sanno benissimo.

Ma cosa significa che ci sono troppi batteri di Escherichia Coli a mare? Si tratta del principale indicatore di #CONTAMINAZIONE #FECALE e la loro eccessiva presenza rivela che ci sono ben più seri agenti #patogeni o #inquinanti. Probabile si tratti della conseguenza del guasto alla condotta sottomarina del nostro depuratore, che da mesi infatti riversa i reflui direttamente in prossimità della scogliera.

E comunque nel trasmettere l’esito NEGATIVO del prelievo di acqua, l’ARPAC richiedeva al Sindaco l’Ordinanza comunale di divieto di balneazione.

Ebbene, ad oggi, l’ordinanza sindacale manca… mentre i montesi, ignari di tutto ciò, continuano a fare il bagno in un tratto di mare #INQUINATO da batteri fecali!

Un comportamento assolutamente irresponsabile da parte del primo cittadino che dovrebbe avere come obiettivo primario la tutela della salute dei cittadini.

Onda Civica

Notizia interessante

Provano ad installare un antenna a via Bellavista, fermati dalla Polizia Municipale.

Monte di Procida. L’associazione Musa che si informa: L’IMPORTANZA DI AVERE UN REGOLAMENTO: cittadini già …