Home » Cronaca » Via Caranfe, ordinanza di sgombero di un fabbricato. Il proprietario ricorre alla Procura della Repubblica

Via Caranfe, ordinanza di sgombero di un fabbricato. Il proprietario ricorre alla Procura della Repubblica

Con la delibera N.63 del 25/03/2024, il comune di Monte di Procida ha predisposto il servizio di assistenza alle operazioni di sgombero e l’affidamento incarico per la rimozione degli arredi di un fabbricato sito in via Caranfe. Alla base della decisione c’è la pericolosità di un rudere di proprietà della Curia, situato vicino al fabbricato oggetto di sgombero.

L’atto è conseguente alla nota del 15/03/2024, in atti al prot. n.4816 del 18/03/2024, del Commissariato P.S. di Pozzuoli che ha comunicato di procedere allo sgombero coatto del nucleo familiare indicato ed occupante l’immobile sito in Monte di Procida alla via Caranfe già intimato con l’Ordinanza Sindacale n.20 del 26/06/2023 e risultato inottemperante.
Nella stessa nota è stata comunicata la data di inizio delle operazioni di sgombero del fabbricato suddetto, ovvero oggi 26/03/2024 con concentramento alle ore 07,30 presso la Casa Comunale.

Il proprietario dell’immobile di via Caranfe sostiene che non gli è mai stata notificata l’ordinanza di sgombero e che non ha mai ricevuto i chiarimenti dal comune richiesti via PEC ed ha annunciato un esposto denuncia alla Procura della Repubblica.

 

Notizia interessante

Entrano nelle ZTL di Bacoli senza permesso con asciugamani sulle targhe. Olre 3000 euro di verbali.

BACOLI. Domenica pomeriggio, accedevano con i propri veicoli nelle ZTL di Bacoli. Senza permesso, e …