Home » Cronaca » Attenzione alle Frodi Online attraverso il phishing e lo spoofing. Sottratti oltre 164 mila euro

Attenzione alle Frodi Online attraverso il phishing e lo spoofing. Sottratti oltre 164 mila euro

Un recente caso di sofisticate frodi online ha colpito l’Italia, con un bottino di oltre 164 mila euro, sfruttato per acquistare capi e accessori di alta moda. L’operazione ha portato all’arresto di otto persone da parte dei Carabinieri di Verbania e Napoli, svelando un complesso network criminale.

Questi criminali hanno impiegato tecniche avanzate per eludere i sistemi di sicurezza bancari e ingannare le vittime, in particolare attraverso il phishing e lo spoofing.

Cosa si intente per phishing e per spoofing?

Phishing: questo termine indica l’azione di “pescare”, cioè i truffatori lanciano un “amo” sperando che qualcuno abbocchi. In pratica, ti inviano email o messaggi che sembrano provenire da fonti affidabili, come la tua banca o un servizio che usi spesso. Questi messaggi contengono spesso un link che ti porta a una pagina web falsa, che assomiglia molto a quella vera. Qui, ti chiedono di inserire le tue informazioni personali. L’obiettivo è quello di “pescare” le tue informazioni importanti, come le credenziali di accesso o i dettagli della carta di credito.

Spoofing: immagina che qualcuno si  presenti alla tua porta vestito da postino, ma in realtà non lo è. Lo spoofing è qualcosa di simile, ma nel mondo di internet e della telefonia. I truffatori si fingono qualcuno che non sono, ad esempio una banca o un’azienda, per farti credere che sono affidabili. Possono chiamarti o mandarti messaggi usando numeri di telefono che sembrano quelli ufficiali delle banche o di altre aziende. In questo modo, cercano di convincerti a dare loro informazioni importanti come le tue password o i dettagli del tuo conto bancario.

In entrambi i casi, è importante ricordare che i truffatori sono molto bravi a sembrare convincenti, quindi è sempre meglio essere cauti e verificare le informazioni prima di rispondere o condividere i tuoi dati.

Nel caso di cronaca, i truffatori inviavano SMS con link a siti web falsi, perfettamente identici a quelli di vari istituti di credito, per carpire le credenziali bancarie ed utilizzavano un finto call center con numeri di telefono che corrispondevano ai numeri verdi delle banche, convincendo le vittime della legittimità delle loro operazioni.

Una volta ottenute le credenziali di accesso ai conti correnti, i criminali trasferivano i fondi su conti con carte virtuali per effettuare acquisti online.

Questo episodio mette in luce l’importanza di essere consapevoli di queste tecniche di raggiro per poterle riconoscere ed evitare.

Ecco alcuni consigli utili:

1. Non Condividere Informazioni Sensibili: non fornire mai dati personali, bancari o le credenziali di accesso in risposta a email, messaggi o chiamate non sollecitate.

2. Verifica le Fonti: prima di rispondere a una richiesta di informazioni, verifica l’autenticità contattando direttamente l’azienda o l’istituto tramite i loro canali ufficiali (come il sito web o il numero di telefono pubblicato sulle loro comunicazioni ufficiali).

3. Occhio ai Link e agli Allegati: evita di cliccare su link o aprire allegati in email o messaggi sospetti. I truffatori spesso usano questi strumenti per installare software dannosi sul tuo dispositivo o reindirizzarti a pagine fraudolente.

4. Usa Password Forti e Uniche: crea password complesse e diverse per ogni account. Considera l’uso di un gestore di password per tenerle al sicuro e non dimenticarle.

5. Aggiornamenti Regolari: mantieni aggiornati il sistema operativo, il browser e il software antivirus. Gli aggiornamenti contengono spesso correzioni di sicurezza per proteggerti dalle nuove minacce.

6. Sii Scettico: se un’offerta sembra troppo bella per essere vera, probabilmente non lo è. Fai attenzione a offerte e premi che richiedono i tuoi dati personali per procedere.

7. Naviga in Sicurezza: serca il simbolo del lucchetto vicino all’indirizzo del sito web per assicurarti che la tua connessione sia sicura, specialmente quando inserisci dati sensibili.

8. Monitora le Tue Finanze: sontrolla regolarmente i tuoi estratti conto e segnala immediatamente alla tua banca qualsiasi transazione sospetta.

9. Educazione Continua: rimani informato sulle ultime truffe e tecniche di inganno. Spesso le banche e le autorità offrono consigli su come evitare frodi.

10. Utilizza la Verifica in Due Passaggi: dove possibile, attiva la verifica in due passaggi sui tuoi account online. Questo aggiunge un ulteriore strato di sicurezza.

Ricordati, la prevenzione è la migliore difesa contro le truffe online. Essere consapevoli e cauti può salvarti da molte situazioni potenzialmente dannose.

Notizia interessante

Entrano nelle ZTL di Bacoli senza permesso con asciugamani sulle targhe. Olre 3000 euro di verbali.

BACOLI. Domenica pomeriggio, accedevano con i propri veicoli nelle ZTL di Bacoli. Senza permesso, e …