Home » Campi Flegrei » Bacoli » Il sindaco Della Ragione: continuiamo a governare Bacoli con orgoglio.

Il sindaco Della Ragione: continuiamo a governare Bacoli con orgoglio.

Ho letto che questa sera “l’amministrazione cadeva”. “Non hanno più i numeri”, ha gridato qualcuno. Ebbene, il consiglio comunale è da poco finito. E, con dieci voti favorevoli, continuiamo a governare Bacoli. Con orgoglio. Con tanto senso del dovere. Sono felice. Permettetemi però una riflessione. Leggo ogni giorno, da parte di taluni, accuse ed infamie nei miei confronti. Non rispondo mai. Mai. Guardo, e passo. Stasera, invece, scrivo. Non per me. Ma per la squadra che è al mio fianco. Perché trovo intollerabile che si possa scrivere “i consiglieri comunali di maggioranza e gli assessori sono in vacanza”. Provando ad aizzare la gente contro chi, da più di due anni, in ossequio al mandato elettorale, ed al proprio senso di responsabilità, approva bilanci di un comune trovato in ginocchio. E non di certo per salvare la poltrona. Ma con l’unico interesse di salvare la città da un nuovo dissesto, da un nuovo fallimento, da un nuovo commisariamento. Non posso accettarlo, lo ripeto. Perché stasera c’era chi si è collegato dal proprio posto di lavoro. Mentre lavorava. Perché stasera c’è chi ha partecipato, nonostante qualche acciacco fisico. Nonostante l’età, nonostante la gravidanza. Perché stasera c’è chi ha preso parte al Consiglio, sottraendo tempo alla famiglia. Ai figli, ai compagni di vita. Non posso accettare che si dica “i consiglieri di maggioranza sono in ferie, se ne fregano di Bacoli”. E non lo accetto perché stasera c’è stato chi, come Alessandro Scamardella, si è collegato a poche ore dalla morte del papà. “Era un mio dovere. Mio padre era una persona molto seria. Io seguo il suo esempio”, mi ha scritto a fine assise. Ha ragione lui. Abbiamo fatto solo il nostro dovere. Abbiamo fatto “una cosa normale”. La normalità, nulla più di questo. Quello che da troppo tempo mancava al nostro paese. Lo facciamo per Bacoli. Solo per il popolo di Bacoli. Solo per la nostra terra. Assumendoci la responsabilità di costruire una città migliore. Lo facciamo con impegno, cercando di migliorare i nostri difetti. Lo facciamo con sacrificio. Lo facciamo perché sentiamo l’obbligo morale di farlo. Anche stasera c’è chi ha sperato nell’arrivo del commissario. Ai danni del paese. Ed è stato nuovamente deluso. Perché anche la salvaguardia degli equilibri di bilancio è stata approvata. Senza diffide prefettizie. Ma con i voti del 60% di chi siede in consiglio comunale. Garantendo continuità amministrativa. Anche questa, da troppo tempo sconosciuta. Continuiamo ad essere al vostro servizio. Ogni giorno. Insieme a chiunque voglia contribuire al bene del nostro paese. Lo sappiamo. Abbiamo ancora tantissimo da fare. Uniti, lo facciamo. Un passo alla volta.

Notizia interessante

“101 alloggi” di Cappella ecco il nuovo look.

Cappella. Bacoli. Il sindaco Josi Della Ragione parla dei lavori ai 101 alloggi. Nessuno lo …