Home » Cronaca » Pozzuoli, adescava bambine sui social fingendosi adolescente per farsi mandare foto e video intimi

Pozzuoli, adescava bambine sui social fingendosi adolescente per farsi mandare foto e video intimi

Un puteolano 27enne è stato arrestato in flagranza di reato per pornografia minorile nella zona di Monteruscello.

L’uomo, incensurato, fingendosi un adolescente, aveva attivato e gestiva diversi profili social, tramite i quali dialogava con bambini e ragazzi tra i 10 e i 15 anni ai quali chiedeva di realizzare e inoltrare foto o video intimi.

È quanto hanno scoperto i carabinieri di Pozzuoli (in provincia di Napoli) che hanno arrestato in flagranza di reato per pornografia minorile. L’autorità giudiziaria ha convalidato l’arresto del 27enne, che è recluso nel carcere di Poggioreale.

Notizia interessante

EAV BUS CAMBI DI PERCORSI AUTOBUS

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO DA EAV BUS: cambio percorsi autobus Si avvisa la Spettabile Clientela che, …