Home » Opinioni » Monte di Procida.DAL TRIONFO AL TONFO… quando lo sport perde la sua anima sociale

Monte di Procida.DAL TRIONFO AL TONFO… quando lo sport perde la sua anima sociale

DAL TRIONFO AL TONFO… quando lo sport perde la sua anima sociale

I ricordi richiamano momenti di gioia e aggregazione proprio nei giorni in cui emerge la poco chiara gestione delle strutture sportive del Comune di Monte di Procida, ed in special modo del Vezzuto-Marasco, per il quale solo dopo una sollecitazione da parte del gruppo consiliare di Onda Civica, sono state saldate le quote relative all’anno 2020, per poi vedersi decurtare l’intera annualità corrente (ben 12.550 euro) a causa della pandemia, ignorando però completamente chi veramente fruisce delle strutture ovvero ragazze e ragazzi che continueranno a pagare le rette per intero.
E lascia increduli la superficialità ed i ritardi con cui l’Amministrazione comunale si è preoccupata di incassare il canone e le utenze delle strutture sportive.
Come sempre si predica bene e si razzola male.
La storia la si scrive, i ricordi ne sono la testimonianza, e nulla potrà cancellare quanto è stato fatto per il calcio a Monte di Procida negli anni in cui il Vezzuto-Marasco e l’ASD Monte di Procida Calcio figurava come il fiore all’occhiello del calcio regionale ed erano a buon ragione un vanto per tutti i montesi.
Ed io resterò per sempre fiero per aver rappresentato il mio paese nello sport in qualità di Presidente dell’Asd Monte di Procida. FRANCO MARASCO

Notizia interessante

Video. 13° MEMORIAL TOMMASO MARASCO MONTE DI PROCIDA. LE INTERVISTE E LE IMMAGINI

13° MEMORIAL TOMMASO MARASCO MONTE DI PROCIDA. LE INTERVISTE E LE IMMAGINI