Home » Eventi » Sant’Angelo per amore: Ischia Charity Dinner per i bambini del Santobono

Sant’Angelo per amore: Ischia Charity Dinner per i bambini del Santobono

A piedi nudi sulla spiaggia di Sant’Angelo ad Ischia per una suggestiva cena di gala di beneficenza destinata ai piccoli pazienti dell’ospedale pediatrico Santobono di Napoli.

L’evento, “Sant’Angelo per amore: Ischia Charity Dinner per i bambini del Santobono” , si terrà venerdì 25 settembre alle ore 19.30 proprio sulla spiaggia antistante la piazza dell’incantevole borgo ischitano, con l’intento di essere una chiusura benevola ed “Esorcizzante” dell’estate 2020.

Organizzato dalla storica Associazione fondata dai medici dell’ospedale, la S.O.S. Sostenitori Ospedale Santobono Onlus, in collaborazione con il Comune di Serrara Fontana , è realizzata grazie soprattutto alla passione, all’amore per la solidarietà di tutta l’isola e al sostegno di chef e sponsor che si stanno prodigando per l’organizzazione con il loro contributo personale, tra i quali: Nino di Costanzo dell’Ristorante Danì Maison, Paolo Iacono del Ristorante Dal Pescatore, Raffaele Angelino Catering & Events, Food Atelier, Guido Ferraro, Enzo David del Ristorante Il Mosaico dell’Hotel Terme Manzi, Antonio Monti del Ristorante della Tenuta C’est la Vie, Giancarlo Lo Giudice del Ristorante Il Mirto dell’Hotel Botania, Tommaso Luongo del Ristorante Il Moro dell’Hotel Grifo, Paolo di Maio del Ristorante di Casa Celestino, Antonio Caruso del Ristorante Pizzeria da Carusino, Francesco Mancusi del Porto 51 – Music Drinks Food, Giovan Giuseppe Pilato del Bisboccia Bistrot, Ciro Mattera del Ristorante Saturnino, Gianni Mattera del Season Beach Bar & Resturant, Ferrarelle , Caffè Passalacqua, Mini Caseificio Costanzo, Panificio Boccia, MARR Alimentari, Futurpesca , Gigi Trofa Regina dei Fiori, con i vini di Tenuta C’est La Vie, Cantine Antonio Mazzella , Casa D’Ambra , Ischia Sapori e con il contributo speciale dei Sommelier dell’AIS delegazione di Napoli e dell’Istituto Alberghiero IPSV “TELESE” di Ischia, Casa del Sole B&B, Hotel Conte. Ospite speciale della serata Mariaelena Assante del Pastificio Gerardo di Nola di Gragnano, che preparerà una pasta con i rarissimi “fagioli Zampognari” di Ischia, in omaggio a Giovanni.

Il Comune di Serrara Fontana ha organizzato per tutti gli ospiti un intrattenimento musicale che accompagnerà la serata.

L’obiettivo dell’evento è dotare la chirurgia urologica del Santobono, diretta dal dott. Giovanni di Iorio , di un «Braccio Meccanico» utilizzato negli interventi di chirurgia del rene come divaricatore. Grazie all’apparecchio saranno facilitati gli interventi al rene in chirurgia laparoscopica, permettendo ai piccoli pazienti una ripresa post-intervento più rapida e sicura.

Per poter partecipare alla serata basta fare una donazione minima consigliata di euro 150 per persona e prenotarsi direttamente sulla pagina dedicata che si trova su www.santobono.it o inviando una email a [email protected] o inviare un bonifico su Banca Intesa San Paolo , IBAN : IT09H0306909606100000103988 – BIC BCITITMM, causale: “ISCHIA CHARITY DINNER” .

Per le norme di contenimento del Covid-19 il numero di posti a disposizione per la partecipazione è limitato e gli ospiti saranno invitati a prenotarsi e dare le proprie generalità anticipatamente e seguire tutte le linee guida previste dal Governo della Regione Campania.

[WORK IN PROGRESS ..

MENU: per gli appassionati delle cene di gala organizzati dai grandi chef e per tutti i partecipanti, la pagina sarà una breve aggiornata con l’elenco completo del menu della serata e degli abbinati vini, cocktail, liquori e caffè.

CONVENZIONI:

attracco barche nel porto di Sant’Angelo

Parcheggi

Hotel]

NOTE:

E’ SEMPRE NECESSARIO CONTATTARE L’ORGANIZZAZIONE per CONFERMARE LA PRENOTAZIONE e richiedere la “ricevuta di donazione” che gode dei vantaggi fiscali riservati alle erogazione liberale alle no-profit.

NOTA PRIVACY

I dati personali dei soggetti donatori, siano essi persone fisiche o persone giuridiche, sono trattati esclusivamente per le finalità contenute nel regolamento dell’Associazione Sostenitori Ospedale Santobono (SOS).

I dati trattati sono di natura comune relativi alla identità fisica e finanziaria dei donatori.

I soggetti donatori hanno preso atto e ricevuto l’informativa redatta dall’Associazione SOS ai sensi dell’art. 13 del Regolamento per la Protezione dei Dati (cd. GDPR) 679/2016. L’informativa, in ogni caso, è inserito in ogni documento rilasciato dall’Associazione ed è scaricabile dal sito web sostenitorisantobono.it o può essere richiesta inviando una mail a [email protected]

Associazione Sostenitori Ospedale Santobono ONLUS

Codice fiscale: 95047520630

Sede Legale: via Mario Fiore 6, 80129 – Napoli

Sede Amministrativa: CFG Associati Via Pontano 61, Napoli

Sede Operativa: Via Posillipo 226 Napoli presso reparto Day Surgery Ospedale Pausilipon

ONLUS n.2005/6108 del 27/05/2005

personalità giuridica di diritto privato, decreto dirigenziale n. 24 del 18/12/2014 Regione Campania, registro regionale (n. 343 tenuto dalla UOD 07 fondazioni della Direzione Generale 12 del Dipartimento 54)

E ‘accreditata ufficialmente dall’Ospedale Santobono Pausilipon come canale privilegiato per la raccolta di fondi con delibera n. 5679 dell’11 / 04/2014 AORN Santobono Pausilipon.

www.santobono.it | [email protected]

Per Donazioni:

IBAN: IT09 H030 6909 6061 0000 0103 988- BIC: BCITITMM

TICKET

Partecipazione Galà Sant’Angelo per Amore

more info

Sale ends in: 10 days 23 hours

Price:donation

Quantity
0
1
2
3
4
OK
  • Directions

SHARE

<span class=”IN-widget” data-lnkd-debug=”” style=”box-sizing:border-box; margin:0px; text-size-adjust:100%; display:inline-block; line-height:1; vertical-align:bottom; padding:0px; text-indent:0px; text-align:center;”>


Ass. Sostenitori Ospedale Santobono O.N.L.U.S SOS ONLUS

Visit profileContact the organizer

Metooo uses cookies. This information

Notizia interessante

Niente più limiti di persone per le cerimonie in arrivo la conferma e l’ordinanza.

NAPOLI. si è svolta oggi a Palazzo Santa Lucia una riunione con l’Unità di Crisi …