Home » Senza categoria » CUMA, SCOPERTA LA TOMBA DEL VESCOVO AURELIO

CUMA, SCOPERTA LA TOMBA DEL VESCOVO AURELIO

CUMA, SCOPERTA LA TOMBA DEL VESCOVO AURELIO
“Cuma, una delle più antiche colonie greche, fondata nell’ottavo secolo avanti Cristo dagli Eubei di Calcide, ha mille e più anni di storia ancora poco conosciuti: quelli del dopo Roma, del tardo-antico, del Medioevo. Quando, una volta caduto l’assetto imperiale, la città della Sibilla perse il suo splendore, fino a diventare una rocca spopolata e, addirittura, un covo di pirati.”
«In meno di un metro di profondità si sovrappongono venti secoli: l’era greca, l’italica, la romana e la medievale. In ognuna di esse, questo luogo è stato il centro spirituale della città».(Rescigno)
“Nel Medioevo, Cuma si trasformò in villaggio fortificato, con abitazioni lungo i terrazzamenti e sepolture accanto agli antichi mausolei. La storia del luogo si interruppe nel 1207, quando un esercito assoldato da Napoli e guidato da Goffredo di Montefuscolo, stanò i pirati rintanati nella fortezza. Da allora, l’area rimase sostanzialmente disabitata”.
Https://napoli.repubblica.it/cronaca/2019/08/08/news/cuma_scoperta_la_tomba_del_vescovo_aurelio-233114550/?fbclid=IwAR3X3gG-PV-kQUxVdF5AZbnyfySh_q8T1pgwYTf7UWl56aZ2y23UlUofWbo

Post di Partenope e XXI secolo

Commenti:

Notizia interessante

Bacoli. “KYME. Venerdì 6 settembre 2019 alle ore 19.00, presso la Casina Vanvitelliana

Bacoli. Venerdì 6 settembre 2019 alle ore 19.00, presso la Casina Vanvitelliana avrà luogo l’evento …