Home » Dialetto » ‘A Semmana Muntese, n.5 – Cittadinanze onorarie e arresti, i nuovi fattarielli dialettali letti ed interpretati da un montese d.o.c.

‘A Semmana Muntese, n.5 – Cittadinanze onorarie e arresti, i nuovi fattarielli dialettali letti ed interpretati da un montese d.o.c.


L’obiettivo primario di questa rubrica, che si basa sulla pubblicazione in versione dialettale (e colorita) delle principali notizie pubblicate da montediprocida.com, è quello di conservare e diffondere il nostro dialetto riportandolo all’attenzione, soprattutto delle nuove generazioni.

L’audio con la lettura dialettale e la straordinaria interpretazione dei “fètti” sono opera di un nostro compaesano d.o.c. che per il momento vuole restare anonimo.

Arrestati 4 Rom a Monte di Procida

Marònna e che burdello, che burdello!
E’ siso pure tu allucche re carrozze re guardie, carrozze re spitale. Marò, jè me sò schiantèto, arrevise ho fètto a vermenara. Dice ca abbesciè a Vita 4 furastiere zingare cu brutti facce se so ‘mbizzèto ‘mmiezo a re terre per fuì a re guardie che ce steveno ‘ngul ‘ngul cu ‘a carrozza. Chisti fetiente se so viste comme i surece ‘ntrappule e hanno cerchèto re fuje. Ma rèndo ‘u fuja fuja duie re lloro se sò rutto un ‘na costola e chiddènto ‘na cossa e l’hanno purtèto ‘u spitale. A chiddenti duje re guardie l’hanno acchiappète e ‘nzerreto. Pò ricie ca nendù zingaro se n’è fuiuto arrubbannese na carrozze re nu’ muntese, mà re guardie ‘u stanno ancora cercanno.

— Cittadinanza onoraria a cantanti ed armatori
Per questa news non serve il testo dialettale, è un vero pezzo teatrale straordinariamente interpretato e basta solo ascoltarlo.

Leggi ed ascolta tutti gli altri fattarielli in dialetto montese pubblicati nei numeri precedenti

— Pasquale Mancino

Commenti:

Notizia interessante

TRAFFICO A MARE A CAPO MISENO le Barche ritornano dalle Isole di Ischia e Procida. Video

Monte di Procida. Pacosmart presenta INGORGO A MARE A CAPO MISENO le Barche ritornano dalle Isole …