Home » Annunci » Domenica 20 marzo presentazione del romanzo storico Ritorno alla verità di Procolo Ascolese

Domenica 20 marzo presentazione del romanzo storico Ritorno alla verità di Procolo Ascolese

Monte di Procida.Procolo Ascolese è l’autore di Ritorno alla verità , romanzo storico che prende spunto dagli anni della seconda guerra mondiale ed in particolare dalla figura di Adolf Hitler. Lo scrittore presenterà il romanzo domenica 20 marzo nella Sala Consiliare “Ludovico Quandel” alle ore 18:00. Sarà accompagnato dal sindaco di Monte di Procida, dall’avvocato Di Francia, la dottoressa Chiocca, il dottor Graus (editore) ed infine da Ciccarelli, (giornalista) . Inoltre c’è da dire che questo è il suo secondo romanzo preceduto dal thriller Il complice. Questo dopo la sua pubblicazione ha ricevuto numerosi premi in giro per l’Italia.

“Il romanzo è diviso in quattro parti ed in tre di queste sono narrate le vicende di tre personaggi di mia invenzione . Nell’ultimo capitolo poi le loro storie s’intrecciano . All’inizio si parla di Domenico Granelli, un militare di frontiera accusato di essere coinvolto in un caso di corruzione. In attesa del processo ,in cui si decideranno le sue sorti, l’uomo decide di lavorare presso lo sportello di un ippodromo. La seconda parte invece è dedicata alla storia di un tenente colonnello che vive un periodo di frustrazione per ragioni economiche. L’incontro con un narcotrafficante gli apre le porte per guadagni facili, ma poi il rapporto fra i due inizia a degenerare. Nella terza parte si narra di un professore di liceo che vuole pubblicare un libro sul nazismo e prende accordi con una casa editrice tedesca . A lui ho affidato una teoria ,cioè che tutto ciò che è stato scritto sul motivo per cui Hitler odiava gli ebrei è errato. Il dittatore li perseguitava solo per motivi religiosi. Questo docente cerca quindi di far pubblicare il libro, ma trova numerose difficoltà. In seguito poi si discute del processo a Domenico Granelli che verrà assolto perché la sua storia s’intreccia con quella degli altri due personaggi.”
Siamo poi passati al motivo che lo ha spinto a scrivere questo libro e ci ha prontamente risposti:

“Io sono un avvocato e sono anche un giudice onorario. Da queste mie esperienze ho tratto alcuni elementi per la storia. Da dove nasce quest’idea? Tutto è nato da una frase di Einstein, che lessi durante una vacanza: “in passato noi ebrei venivamo perseguitati nonostante che fossimo il popolo della Bibbia, oggi lo siamo per questo” . Il grande scienziato ebreo, quindi, aveva intuito che Hitler odiava gli ebrei per ragioni puremente religiose. Da qui ho dunque preso lo spunto per il romanzo. In particolare ebbi modo di accertare che la svastica di Hitler era orientata verso destra, cosa mai vista in passato. Questo mi fece riflettere giacchè la Germania l’ha orientata in verso opposto rispetto a come l’avevano orientata gli altri popoli. Egli la orientava in un verso contrario proprio perché il suo voleva essere un progetto antistorico. “

a cura di Gaetano Scotto

Ritorno alla Verita' di procolo ascolese

Commenti:

Notizia interessante

Ritorna il traghetto da Acquamorta per Procida per gli alunni degli istituti.

Monte di Procida. Comune di Monte di Procida Si comunica che a partire da domani …