Home » Sport » Monte di Procida di nuovo primo

Monte di Procida di nuovo primo

Sconfitto L’Arcipelago con un netto quattro a zero, la squadra di Carannante approfitta della concomitante sconfitta della capolista Santantimese contro l’Atletico Frattese per raggiungerla a 29 punti e riprendersi il primato dopo un mese. Domenica scontro diretto con il Real MugnanoNella gara con L’Arcipelago grande prestazione di Diego Barone, che reagisce nel migliore dei modi all’esclusione iniziale e manda un forte segnale a chi si mostrava scettico sulle sue qualità di giocatore.
Primo tempo non esaltante il Monte di Procida non gioca bene ma gestisce un predominio territoriale risultante dal basso livello tecnico degli ospiti, che come da previsione risultano poco incisivi soprattutto in attacco. I padroni di casa non costruiscono molto e sfiorano la rete con Guardascione al 5’, ma il suo tiro è poco preciso, gli ospiti impensieriscono Colandrea con una punizione dal limite di Cristilli ben controllata dall’estremo difensore.
La ripresa si apre con una grossa occasione per gli uomini di Carannante, Nicola Guardascione si libera bene davanti ad Aprea ma al momento della conclusione interviene Graziano che conclude malamente, un’intesa da rivedere quella tra i due attaccanti. Al 10’ però l’attaccante di Arzano viene sostituito da Diego Barone e la differenza è subito evidente, l’esile centravanti corre su ogni pallone e crea scompiglio nella difesa ospite che poco dopo capitola: spunto di Barone sulla fascia respinta debole della difesa irrompe Smith che con facilità appoggia in rete. L’Arcipleago sull’uno a zero perde la testa e nel giro di dieci minuti si trova sotto di tre gol, dopo un fraseggio tra Barone e Guardascione quest’ultimo si presenta in area e viene atterrato da Calise, l’arbitro decreta il rigore che lo stesso attaccante trasforma. Al 30’ Barone corona la sua prova con una rete, lancio di Smith per la punta montese che entrato in area batte Aprea. Sul finire della gara c’è gloria anche per Giuseppe Carannante, che entrato da pochi minuti trova il gol con un tiro da fuori area. E domenica scontro diretto per la promozione, i montesi faranno visita al Real Mugnano

Monte di Procida: Colandrea 6.5: Buona prova apparso più sicuro rispetto alle gare precedenti qualche buon intervento. Guardascione Marco 5.5: troppe indecisioni, è solo per il basso spessore tecnico attaccanti ospiti che gli errori non sono decisivi. Pelliccia 6.5 :il migliore in difesa, vince bene l’emozione della sua prima gara da titolare. (dal 30’s.t. Carannante Giuseppe 6.5: trova anche lui gloria nel finale con un gol), Mazzella 5.5: Non in perfette condizioni fisiche, disputa la sua peggior partita del campionato, da lui ci si aspetta di più. Scotto di Clemente 5.5: In difficoltà al centro del campo, meglio nel secondo tempo, meno decisivo del solito. Carannante Vittorio 5.5: Vedi Marco Guardascione. Lamberti 5.5: Anche lui non è in gran giornata. Smith 6.5: primo tempo non da lui, nella ripresa si dimostra importante, segnando e offrendo l’assist a Barone. (dal 32’s.t. Carannante Vittorio 6: Volenteroso.), Esposizione 5: Il peggiore dei suoi nel primo tempo, giusta ed indovinata la sostituzione. (dal 45’p.t. Aquilone 6.5: al rientro dopo un lungo stop, è apparso in condizioni accettabili, ha dato il suo contributo), Graziano 5: si è presentato come un ottimo attaccante, ma fino ad ora ha fatto poco, fuori forma. (dal 12’s.t. Barone 7.5: l’uomo partita, decisivo il suo ingresso, mette lo zampino nel gol di Smith e nel rigore di Nicola Guardascione e poi trova gloria personale con il tre a zero), Guardascione Nicola 6.5 : se avesse segnato solo la metà delle palle gol che ha avuto la gara sarebbe terminata 10 a 0, ha il merito di procurarsi il rigore e segnarlo, ed è il gol che spezza le gambe agli avversari.
A dispo: Chicherchia, Lucci, De Vivo.
All: Gennaro Carannante 6.5: Ancora una volta vince una gara nella ripresa facendo le scelte giuste, si dimostra bravo a leggere le gare ma quando indovinerà la formazione giusta sin dal primo minuto? E poi è il caso di giocare con un Graziano fuori forma che oltretutto sembra pesti fin troppo i piedi a Nicola Guardascione?

Arcipelago: Aprea Alessandro 6, Altore 5.5, Calise 5, Ugolotti 5.5 (dal 10’ Di Grazia 5), Calenda 6, Schiano 5.5, Cristilli 6, Aprea Ciro 6, Quaglietta 5 (dal 20’ s.t. Puorco 5.5), Calise 5.5, Russo 5.
A dispo.: Auriola Longobardi, D’Agostino, Altore.
All: Nicola Magri 5

Arbitro Calise di Napoli 6.5
Reti: al 15’s.t. Smith, al 17’s.t. Guardascione N., al 30’s.t. Barone, al 36’s.t. Carannante G.
Ammoniti: Smith e Guardascione M. per il Monte di Procida, Quaglietta per l’Arcipalago.
Angoli 6 a 2 per il Monte di Procida. Recuperi: 2 nel p.t. 1 nel s.t. Spettatori: 100 circa.

Commenti:

Notizia interessante

Premiati i nazionali di Monte di Procida e Bacoli per i 150 anni della Federazione Ginnastica d’Italia

I commenti delle società sportive premiate. GIORGIO ILLIANO del Asd CHIGE di Monte di Procida. …