Home » Sport » Monte di Procida corsaro

Monte di Procida corsaro

Il Monte di Procida espugna il campo di Mugnano e guadagna tre punti importanti per la sua corsa alla promozione. La vittoria di misura è arrivata grazie ad una rete di Lucci nel secondo tempo, i ragazzi di Carannante. Le brutte notizie per la squadra montese arrivano, però, fuori dal campo.Real Mugnano – Monte di Procida 0 – 1

La gara con il Real Mugnano resta equilibrata sino al 35’ del primo tempo, quando i locali restano in dieci per l’espulsione di Domenico Vallefuoco. Fino a quel momento c’erano state occasioni da rete da entrambe le parti, dopo una grande opportunità sciupata da Barone, il Mugnano andava vicino alla rete con un tiro di Vallefuoco, ottimamente parato da Basile.
Raggiunta la superiorità numerica, il Monte di Procida gestisce al meglio la gara, la porta di Ronza è presa d’assalto dai giocatori montesi.
La rete arriva all’11’ del secondo tempo con un colpo di testa di Gabriele Lucci , su perfetto cross del giovane Pelliccia. Gli uomini di Carannante in più occasioni sfiorano il raddoppio, che però non arriva, alla fine comunque il risultato è positivo, soprattutto perché conquistato contro una delle formazioni più ostiche del campionato.

Le brutte notizie per i montesi arrivano dal giudice sportivo che ha accettato il ricorso presentato dalla Santantimese, capolista insieme ai montesi, e che dunque si vede restituiti i tre punti di penalizzazione. Per il momento però i napoletani sono ancora primi insieme al Monte di Procida, ma hanno disputato una gara in meno, infatti, domenica la partita con il Fiamma non si è disputata poiché gli avversari non si sono presentati alla gara.
Probabile dunque, che alla Santantimse siano consegnati tre punti d’ufficio, quindi meglio pensare sin da ora di non essere più primi, ma secondi a tre punti dai napoletani.
Intanto sembra meno grave del previsto l’infortunio ad Aquilone, che ha festeggiato nel peggior modo il suo ventinovesimo compleanno, infatti, dopo appena dieci minuti il talentuoso calciatore montese è stato costretto a lasciare il campo, probabile, comunque, un suo recupero per la prossima gara.
Nel big match della giornata, il Napoli Centrale, quarto in classifica, ha sconfitto per due reti a zero l’Afragolese, terza, e dunque ha riconquistato la terza posizione a due punti dai montesi.

Real Mugnano : Ronza 6, Vallefuoco Domenico 5, Sottile 5.5, Pinzolo 6, Brusciano 5.5, Russo 6, Di Sarra 6(dal 7’ s.t. Sperante 5), Cerullo 6.5, Vallefuoco Giuseppe 5.5, Percacciuolo 6(dal 30’s.t. Barabato 5.5), Zampaglione 5.5(dal 35’s.t. Torlo s.v.).
A dispo: Narciso, Forte.
All: Sequino Rosario 5

Monte di Procida : Basile 6.5, Guardascione Marco 6.5, Scotto di Clemente 6.5, Mazzella 6.5(dal 15’ s.t. Esposizione 6), Scotto d’Aniello 6, Pelliccia 7, Smith 6.5, Lamberti 6.5, Guardascione Nicola 6.5 (dal 40’ s.t De Vivo s.v.), Aquilone s.v. (dal 10’ p.t. Barone 6), Lucci 7 (dal 25’ s.t. Graziano 6).
A dispo: Colandrea, Carannante G., Carannante V, Guardascione Giu.
All: Gennaro Carannante 6.5

Arbitro: Aldo Castellano di Ercolano 6.5
Reti: al 11’ s.t. Lucci.
Espulso: al 34’ p.t. Vallefuoco Domenico per fallo di reazione.
Ammoniti: Vallefuoco D., Cerullo, Sottile, Guardascione, Scotto d’Aniello, Pelliccia.
Recuperi: 3’ nel p.t. e nel s.t.

Commenti:

Notizia interessante

Sport. Tina Schiano: “Con il baskin a Monte di Procida lo sport è per tutti”

Monte di Procida è da sempre faro nello Sport: tra le tante attività sportive che …