Home » Sport » Monte di Procida con Barone sei “Grande”

Monte di Procida con Barone sei “Grande”

Il grido dell’esile bomber montese è la colonna sonora del 5 a 2 con il quale, il Monte di Procida, trascinata dalla premiata ditta Barone-Lucci-Guardascione, batte il Castelciterna e conquista la vetta solitaria della classifica, approfittando della concomitante sconfitta della Santantimese sul campo del Napoli Centrale.Monte di Procida – Castelcisterna 5 – 2

Partita ricca di emozioni con i montesi in vantaggio per due volte e per due volte raggiunti. Immediato vantaggio dopo appena sette minuti di gioco grazie ad un bolide di Filagrossi dal limite dell’area, la squadra di Carannnate però soffre gli avversari, il centrocampo montese va in affanno e la difesa ha molti problemi a sventare gli attacchi del Castelcisterna che è una squadra di tutto rispetto, visto che ha il miglior attacco del campionato e veniva a Monte di Procida dopo quattro vittorie consecutive.
Gli ospiti dopo tante occasioni trovano il meritato pareggio allo scadere del primo tempo, con De Cicco che sfugge in velocità a Scotto d’Aniello e soci e batte Colandrea in uscita con un pallonetto.

Nella ripresa i montesi ritrovano il vantaggio con Nicola Guardscione, che si procura il solito rigore di giornata, che lui stesso trasforma, la replica ospite è però immediata, ancora De Cicco con una potente punizione da fuori area trafigge l’incolpevole Colandrea e riporta le due squadre in parità. Al 25’ il Monte di Procida rischia la beffa ma, Castaldo appena entrato, spreca una ghiottissima occasione da pochi passi.

Al 38’ il risultato è ancora sul 2 a 2, un pareggio che visto l’andamento della gara poteva essere anche giusto, ma Barone ottimamente imbeccato da Lucci riapre le danze. La goleada matura negli ultimi cinque minuti, con Lucci su decisivo assist di Nicola Guardascione e con lo stesso bomber su suggerimento di un decisivo Barone.


Diego Barone 26 anni attaccante del Monte di Procida, grande protagonista della gara.

Monte di Procida: Colandrea 6.5: Non ha colpe sui gol e compie buoni interventi che mantengono la sua squadra a galla. Guardascione Marco Scotto di Clemente e Scotto d’Aniello 5: Altro che difesa di terza categoria, sembrano più che altro una banda folcloristica, la pessima prova dei centrocampisti non può essere una scusante. Filagrossi 6: bello il gol ma non combina niente di più. (dal 26’s.t. Aquilone 6: tocca pochi palloni ma in maniera convincente.), Smith 6.5: non molla mai e nel finale da un importante contributo. Carannante Giuseppe 5: Ha sprecato una buona occasione per riprendere il posto da titolare, ma non tocca un pallone, giusta la sostituzione perché mette in difficoltà tutta la squadra. (dal 35’p.t. Esposizione 6: Da il suo contributo senza strafare), Lamberti 5: Leggermente meglio di Carannnate, ma anche lui di palloni ne vede pochi soprattutto nel primo tempo. Lucci 7: nel primo tempo, insieme a Smith, è l’unico a non mollare, nella ripresa si diverte ad offrire assist e a segnare anche lui “Grande” Guardascione Giuseppe 5.5: Gioca tutto il primo tempo ma non incide. (dal 5’s.t. Barone 7: Il suo ingresso meno decisivo della gara con l’Arcipelago, ma è comunque importante, l’unica parola per definire la sua prestazione: Grande !!!! Come direbbe lui. ), Guardascione Nicola 7: Nel primo tempo è al limite della sufficienza ma nel secondo tempo si riscatta alla “Grande”.
A disposizione: Chichierchia, Pelliccia, Carannante V., Graziano, De Vivo.
All: Gennaro Carannante 6: sbaglia la formazione iniziale, giusta la sostituzione di Giuseppe Carannante, ma poteva almeno aspettare l’intervallo, in questo modo il premio per l’impegno si è trasformato in una punizione.
Ma Barone non merita un posto da titolare?

Castelcisterna: Palumbo 5, Trionfo 5.5, Giugliano 5 (dal 38’s.t. Rea s.v.), Di Maiolo 5, Caiazzo 5.5, De Cicco 6.5, Pulzella 6 (dal 7’ s.t. D’Angelo 4), Sprone 6.5, Principato 6 (dal 25’s.t. Castaldo 5), Bianchetti 5.5, Rega 5.5.
A disp.: Allocca, Sprone, De Sena.
All: Caliendo 5.5

Arbitro: Manzi di Napoli 5.5
Reti: Filagrossi al 6’ p.t., De Cicco al 40’ p.t. e 22’ s.t., Guardascione N. al 20’s.t. e al 43’s.t., Barone al 38’s.t., Lucci al 40’s.t.
Ammoniti: Filagrossi, Lamberti, Scotto di Clemente e Esposizione per il Monte di Procida, Giugliano e Caiazzo per il Castelcisterna.
Angoli: 6 a 3 per il Monte di Procida. Recuperi: 3 nel p.t. 5 nel s.t. Spettatori: 200 circa

Ecco i risultati e la nuova classifica

Piscinola – Fiamma N.D.
Afragolese – Arcipelago 2 – 0
Fusaro – Real Mugnano 2 – 2
Atletico Frattese – Fracta 2 – 0
Giordano – Ponti Rossi 7 – 0
Napoli Centrale – Santantimese 1 – 0
Monte di Procida – Casteldicisterna 5 – 2

Monte di Procida 35
Napoli Centrale 33
Santantimese 32
Atletico Frattese 31
Castelcisterna e Real Mugnano 24
Giordano, Fracta e Fusaro 19
Piscinola 18
Virtus Afragolese 17
Fiamma 13
Arcipelago 8
Ponti Rossi 6

Commenti:

Notizia interessante

Bacoli.Il sindaco premia i maratoneti di New York

Bacoli. Il sindaco Josi Della Ragione questa sera ha ricevuto e premiato Alfredo Sonante e …