Home » Bradisismo e Terremoto » Bradisismo, nuova esercitazione di emergenza il 25 e 26 giugno

Bradisismo, nuova esercitazione di emergenza il 25 e 26 giugno

Il 25 e 26 giugno, i territori di Pozzuoli, Bacoli e Napoli saranno teatro di un’importante esercitazione di emergenza. Questa attività fa parte del continuo impegno delle autorità locali e nazionali per garantire una risposta tempestiva ed efficace in caso di necessità, in particolare riguardo al fenomeno del bradisismo nell’area flegrea.

L’esercitazione prevista è fondamentale per testare e migliorare le misure di emergenza delineate nel Piano Speditivo di Emergenza per il Bradisismo (scenario 3). Questo piano prevede una serie di interventi da attuare in caso di un aumento significativo delle deformazioni del suolo, fenomeno che può avere impatti critici sulla sicurezza delle persone e delle infrastrutture.

La preparazione dell’esercitazione è frutto di una stretta collaborazione tra diverse autorità e istituzioni. Durante una recente riunione del Centro di Coordinamento Soccorsi, tenutasi presso la Prefettura di Napoli e in video collegamento con il Dipartimento della Protezione Civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri, sono state discusse e definite le attività da svolgere. Alla riunione hanno partecipato rappresentanti della Protezione Civile della Regione Campania, del Comune di Napoli e i sindaci di Pozzuoli e Bacoli.

L’esercitazione simulerà un aumento delle deformazioni del suolo, una condizione critica che richiede una risposta pronta e coordinata da parte di tutte le forze coinvolte. Verranno testate specifiche misure di emergenza per valutare l’efficacia e l’efficienza delle procedure previste nel Piano Speditivo.

L’obiettivo principale di questa esercitazione è migliorare la prontezza operativa degli organi di protezione civile. Un intervento rapido e ben coordinato può fare la differenza in situazioni di emergenza reale, riducendo i rischi per la popolazione e minimizzando i danni.

 

Notizia interessante

Campi Flegrei: scossa 3.2, paura durante la notte a Pozzuoli e Agnano. Da gennaio sollevamento di circa 10.5cm

Questa notte, alle 2:18, è stata registrata una scossa di terremoto di magnitudo 3.2, con …