Home » Cronaca » Monte di Procida, ragazza minorenne vittima di revenge porn. Arrestato un 33enne per pedopornografia minorile ed estorsione

Monte di Procida, ragazza minorenne vittima di revenge porn. Arrestato un 33enne per pedopornografia minorile ed estorsione

I carabinieri di Pozzuoli hanno arrestato C.C. un 33enne di Scafati per reati di pedopornografia minorile, estorsione e revenge porn.

In pratica C.C. adescava minorenni e disabili sui social network per poi convincerli a farsi inviare foto e video dal contenuto pornografico e successivamente ricattava le vittime minacciando la diffusione in rete del materiale se non gli fosse stato versato il denaro richiesto.

Non a caso il C.C. sceglieva le proprie vittime tra minorenni e persone disabili.

A cadere nella trappola anche una ragazzina di Monte di Procida ed una 40enne disabile di Pozzuoli.

Dopo le denunce i carabinieri di Pozzuoli sono riusciti a risalire al 33enne di Scafati ed hanno dato esecuzione all’ordinanza di applicazione di misura di custodia cautelare in carcere – emessa dal G.I.P. del Tribunale di Napoli su proposta della locale Procura della Repubblica- Sez IV.

Per saperne di più sul revenge porn e come segnalare eventuali abusi: https://www.garanteprivacy.it/temi/revengeporn

Notizia interessante

La CNN non ha dubbi: nel 2022 Napoli e’ da non perdere!

La CNN stila la sua lista di destinazioni TOP per il 2022 (covid permettendo, ndr) …