Home » Campi Flegrei » Bacoli » Grotte dell’acqua percorso chiuso da una catena.

Grotte dell’acqua percorso chiuso da una catena.

Fuori dal Comune ci informa:

Non facciamo denuncie su abusi di privati perché sanzionarli è compito delle istituzioni e noi non siamo né spie né poliziotti.

Però non voltiamo lo sguardo dall’altra parte.

Il lungolago verso Cuma, presso le Grotte dell’acqua, da poco coperto da ghiaia, è stato chiuso con una catena.

Catena con la scritta “vietato l’accesso: proprietà privata”.

Ci troviamo in aree del “Centro Ittico Campano” – società di fatto pubblica – che le dà in concessione – non in proprietà – a privati.

Quindi due sono le cose:

– O quel tratto è proprietà privata e non si capisce perché il Comune – con soldi pubblici – lo abbia “ripulito” e ne annunci la “liberazione” ;

– Oppure – e ci sembra l’opzione più plausibile – quel tratto è una concessione e nessun privato può delimitarlo, chiuderlo o appropriarsene.

In ambedue i casi inoltre andrebbero garantiti i “metri di rispetto” dal lago, metri che un giorno serviranno a completare la pista ciclabile.

In ambedue i casi le istituzioni dovrebbero accertare subito l’accaduto e ripristinare lo stato dei luoghi.

In ambedue i casi i cittadini hanno diritto di usufruire del loro territorio che è un bene di tutti e non di privati o concessionari.

Fusaro, 03/08/2020

il Coordinamento delle Periferie (comitato di quartiere)

foto del Coordinamento delle Periferie

per segnalazioni: contattateci su questa pagina o scriveteci su [email protected]

Notizia interessante

Bacoli. Arrivano le bici elettriche.

Bacoli. L’annuncio del sindaco Josi Della Ragione: Abbiamo acquistato le bici elettriche che, qui a …