Home » Campi Flegrei » Bacoli » Bacoli un anno fa il voto del primo turno: la coalizione #Assieme la più votata

Bacoli un anno fa il voto del primo turno: la coalizione #Assieme la più votata

È un anniversario importante. Voglio raccontarvelo. Un anno fa, Bacoli fu chiamata a votare per il suo nuovo consiglio comunale. Ricordo quel giorno con grande emozione. Ho avuto l’onore di guidare una coalizione fatta di donne e uomini di valore, mossi dalla voglia di spendere ogni energia per la nostra bellissima città. E di farlo assieme. Per riscattarla dal dissesto, per costruire una nuova idea di territorio. Fondata su due colonne portanti: giustizia sociale e sviluppo sostenibile. Donne e uomoni animati da grande e sincera passione. Ringrazio tutti, con affetto. Candidati, associazioni e sostenitori. Non dimentico nulla di quelle notti trascorse ad attaccare manifesti, di quei pomeriggi vissuti in ogni quartiere di Bacoli. Una bellissima famiglia. Ripeto, fu una giornata dalle forti emozioni. Che decretò un risultato storico. Una coalizione di liste civiche, costruita da tanti giovani, e schierata in alternativa ai partiti tradizionali, si affermava come la prima forza politica del paese. Con oltre il 40% dei consensi. Un’affermazione incredibile. Bella. Quindici giorni dopo, al ballottaggio, avremmo poi vinto le elezioni. Ci sarà tempo per ricordare quella gioia. Mi preme salutare con rispetto tutti coloro che decisero di candidarsi, in ogni raggruppamento elettorale. Spendendo energie perché credevano in un progetto di città. L’auspicio più forte è che quella carica emotiva possa continuare a segnare il futuro del territorio. A difesa del bene comune. In foto, i dieci consiglieri di Freebacoli e Diamo a Bacoli che siedono in maggioranza. Cinque donne, cinque uomini. Giovani d’età, giovani di spirito. In loro, riscontro quotidianamente abnegazione, impegno, amore per la città. E lealtà. Grazie. Saluto loro, saluto tutti coloro che siedono in consiglio comunale. La mia porta è sempre aperta. Chiudo, rappresentandovi tutta la mia commozione. Perché sono orgoglioso di poter guidare questa terra, e sono orgoglioso di farlo grazie al sostegno di chi, in meno di un anno, si è assunto già enormi responsabilità: solo per provare a salvare e rilanciare il paese. Abbiamo il dovere di farlo. Un dovere etico, morale. Lo abbiamo fatto, lo stiamo facendo. Lo faremo ancora, e ancora. Assieme a tutti coloro che vorranno dare il proprio contributo al servizio di Bacoli. È difficile, lo sapevamo. Ma ce la faremo. È una promessa. Un passo alla volta.

Notizia interessante

Traffico estivo. Il PD di Bacoli: trovare delle soluzioni al più presto.

BACOLI. DOCUMENTO TRAFFICO ESTIVO E’ iniziato l’assedio del traffico estivo. I cittadini, prigionieri in casa …