Home » Campi Flegrei » Il Parco Archeologico dei Campi Flegrei alla BIT di Milano.

Il Parco Archeologico dei Campi Flegrei alla BIT di Milano.

Il Parco Archeologico dei Campi Flegrei alla BIT di Milano.

Il Parco Archeologico dei Campi Flegrei, con i suoi 25 siti sospesi tra cielo, terra e mare, sarà presente alla Borsa Internazionale del Turismo di Milano (BIT) presso lo stand della Regione Campania,dal 10 al 12 febbraio.

L’obiettivo è quello di promuovere il marchio Campi Flegrei come area archeologica, naturalistica e culturale, oltre i confini nazionali, grazie alla grande opportunità offerta dalla vetrina turistica, la storica manifestazione organizzata da Fiera Milano, che porta nel capoluogo lombardo operatori turistici e viaggiatori da tutto il mondo. La rassegna sarà l’occasione per far conoscere ai visitatori le bellezze flegree ed anche le nuove modalità di accesso, con biglietto ed abbonamento. Un appuntamento irrinunciabile per esporre i Campi Flegrei agli occhi di decision maker, esperti del settore e buyer accuratamente selezionati e profilati, provenienti dalle aree geografiche a più alto tasso di crescita economica e da tutti i settori della filiera.

Il grande attrattore Campi Flegrei interessa un’ampia area che racchiude in sé ben quattro Comuni: Pozzuoli, Bacoli, Monte di Procida e Giugliano. Gli ampi orizzonti da poter raggiungere rendono necessaria la presenza alle principali rassegne internazionali di questo genere. Fondamentali le sinergie con gli enti locali, quanto con i privati che quotidianamente investono nel settore, esportando il brand dei Campi Flegrei. I musei e i siti archeologici dell’area flegrea costituiscono un tessuto urbano unico insieme alle comunità che li circondano, un contesto arricchito dalla vita quotidiana della cittadinanza, valore aggiunto per lo sviluppo e come sistema di accoglienza. Il Parco Archeologico si apre attraverso iniziative molteplici: sport, yoga, manifestazioni culturali, scambi internazionali, realtà aumentata, ricerca e restauri. Nonchè viaggi attraverso i secoli per riscoprire la culla millenaria della cultura. Contestualmente continua il percorso per il riconiscemento dei Campi Flegrei come patrimonio dell’Unesco, grazie all’intesa tra Parco e Comuni flegrei ed in sinergia con la Regione Campania.

Fonte www.anteprima24.it

Commenti:

Notizia interessante

Acquamorta. Parco giochi quasi pronto.

Monte di Procida: Lavori in Corso. L’ass. Salvatore Capuano ci comunica: Anche oggi, sabato 16 …