Home » Primo Piano » Monte di Procida, dialetto e curiosità: “i pisce re vàscio ‘u mare”

Monte di Procida, dialetto e curiosità: “i pisce re vàscio ‘u mare”


Qualche tempo fa, ad Acquamorta, una coppia di forestieri si fermò a guardare le cassette del pesce di un anziano pescatore montese che era appena tornato dalla sua consueta battuta di pesca. Ad un certo punto la signora, rivolgendosi al pescatore, gli chiese:

Signora: Mi scusi, che pesce è questo di colore rosso?
Pescatore: Signò chìste sò Lùvere e sò frìsche frìsche, n’ora fa stevene a mare.
Signora: Ho capito, ma, come si chiama questo pesce in Italiano?
Pescatore: Signò, nuje ‘u chiammamme Lùvero e gghiè specìale.
Signora: Non lo metto in dubbio, volevo solo sapere il nome.

A questo punto il vecchio pescatore, forse un po’ imbarazzato, chiese il supporto di un amico che stava nei pressi.

Pescatore: Viciè (Vincenzo), ‘a signor ccà, vò sapè comme se chiammano i Lùvere in Italiano?

Vincenzo si avvicinò alla barca, guardò prima i pesci, ci pensò un attimo e poi rivolto alla signora disse:

Vincenzo: Ehm, signò, mo’ propeto, in Italiano nun’ me vene, nuje ccà l’ammo sempe chiammate i Lùvariè!

La coppia fingendo di essere soddisfatta, ringraziò e si allontanò… non oso immaginare, poi, cosa abbiano commentato.

In effetti, però, facendo qualche sondaggio tra amici e parenti non tutti, sebbene abbiano dimostrato di conoscere quasi tutte le tipologie di pesce con il nome dialettale, sono poi riusciti ad indicare sempre il corrispondente nome in lingua Italiana. Confesso che anche io ho trovato difficoltà su alcune specie e mi sono fatto aiutare da mio padre Raimondo Mancino profondo conoscitore e soprattutto grande consumatore di tutte le specie di pesci, ma che siano esclusivamente “re vàscio ‘u mare.

Ho deciso quindi, a beneficio di tutti, di raccogliere qui un elenco delle principali specie di pesci note e meno note che sono più o meno visibili dalle nostre parti. Per ognuno di essi è indicato prima il nome in dialetto, poi il corrispondente nome in Italiano ed infine un’immagine del pesce per facilitarne il riconoscimento (cliccate sull’immagine per ingrandirla).

Ah, quasi dimenticavo, “‘u Lùvero” in Italiano si chiama Pagello o Fragolino… diciamolo a tutti i nostri pescatori, dovesse ritornare la signora!  😉

Come sempre siete liberi di segnalarmi correzioni, integrazioni e suggerimenti vari.​​​

Dialetto Italiano Immagine
Ajàta Occhiata 
Alìce Alice o Acciuga
 Ambrìnula  Ombrina  
 Anguìdda  Anguilla
 Aùgghia  Aguglia

 Auràta  Orata
 Calamàro  Calamaro
 Canèsca  Squaloide
 Capètone  Capitone
 Cecarèdda o Cecarella  Cicala di mare o Sparnocchia o Canocchia o Pannocchia
 Cèfero o Ciéfere:  Cefalo  
Cèpodda re mare  Cepola o Pesce cipolla
Cèrnia  Cernia
 Chèpenùgghio  Capidoglio
 Cicinièddi o Cicinièlli  Bianchetti o Novellame di pesce azzurro
 Cuòccio  Cappone o Crognolo o Gallinella di mare o Coccio
 Currèja o pisce Bannèra  Pesce Bandiera o pesce Nastro
 Fèra  Delfino femmina
 Feròne  Delfino maschio
 Fravègghio  Fragaglia o Novellame in genere di triglia (fravègghio re tregghie), spicara (fravègghio re retùnno), etc.
 Lacièrto o Scrummo  Sgombro
 Lifante  Astice del mediterraneo
 Lùvero  Pagello o Fragolino
 Malevizio  Lapparo 
 Màrmulo  Mormora o Marmora
 Mazzàmma  Insieme di piccoli pesci di poco pregio
 Mazzancuoddo  Mazzancolla
 Mazzòne  Ghiozzo (famiglia dei Gobidi)
 Mennèdda  Mennola o Menola o spicara maena
 Murèna   Murena
 Palàja  Sogliola
 Palèmmeto  Palamide o Palamita
 Paparedda o Paparè  Cicala di mare
 Pèrchia  Pesce Perso o Perchia
 Pezzogna   Una varietà di Pagello con tipica macchia nera e occhio grande
 Pinterrè o Lèzzo re rrè  Pesce Donzella
 Piscatrice  Rana pescatrice o coda di rospo
 Pisce Rasùlo   Pesce Rasoio o pesce Pettine
 Pùlepo o Pùrpo  Polpo
 Pulepèssa o purpèssa  Polpo non verace
 Quattuocchiè  Tipo di sogliola con quattro occhi  
 Raja  Razza  
 Raòsta   Aragosta
 Rància  Granchio
 Rància fellòne  Favollo o Foulo
 Rèntice  Dentice
 Retùnno  Zerro o Spicara Smaris
 Ricciòla  Ricciola o bocca d’oro
 Ririnèdda  Rondine o Civetta di mare
 Rùmmo  Rombo
 Ruòngo  Grongo
 Sàraco  Sarago
 Sàrda  Sarda
 Sàrpa  Salpa
 Sàuro o Sàvaro  Sauro
 Scambo  Scampo
 Scuòrfene  Scorfano
 Sèccia  Seppia
 Smerlùzzo  Merluzzo
 Sparagghione o Sbaraglione   Sarago Sparaglione
 Spicarièddo o Spicariè  Spicaro
 Spìnula  Spigola  
 Suàcia  Linguatola o Zanchetta o Pataraccia  
 Tòteno  Totano
 Tràcena o Tràceula  Traggina
 Trègghia  Triglia
 Tùnno  Tonno
 Vàmmaro o Vàmmarìsso  Gambero
 Vàmmarone  Gambero rosso
 Vavòsa   Bavosa o Blennio
 Vòpa  Vopa o Boga

A questo punto, se anche a voi è venuto ulìo (la voglia) di mangiare pesce, fateci sapere quale preferite e soprattutto come lo cucinate, magari con una bella ed antica ricetta montese/procidana.

— Pasquale Mancino
made with <3

 

Commenti:

Notizia interessante

Incendio in una traversa di via Bellavista a Bacoli. Foto

Bacoli. Domato l’incendio in una traversa di via Bellavista di un deposito di cassette di …