Home » Annunci » Cappella, la strada resterà chiusa: rinviato a data da definirsi l’incontro per i ponteggi

Cappella, la strada resterà chiusa: rinviato a data da definirsi l’incontro per i ponteggi

E’ notte fonda per il borgo antico di Cappella, diviso tra i comuni di Bacoli e Monte di Procida: la strada, interdetta al traffico veicolare da dieci mesi (a causa del cedimento strutturale di un’abitazione), continuerà a restare chiusa. Dopo il corteo popolare tenutosi a ridosso di Natale nel cuore del quartiere, lo scorso lunedì il sindaco Giovanni Picone aveva rassicurato il consiglio comunale bacolese annunciando, per inizio della nuova settimana, un nuovo e risolutivo incontro tecnico per dare il via libera all’allestimento dei ponteggi. Utili, fino alla definitiva risoluzione del problema, a permettere il passaggio di auto e moto. Oltre che, in caso di emergenza, di ambulanze.

Detto, ma non fatto. Infatti il tavolo tra le amministrazioni e gli uffici tecnici di Bacoli e Monte di Procida è stato rimandato a data da definirsi. Il problema riguarderebbe, a detta del comune di Bacoli, la mancata definizione di un crono-programma dei cantieri che consenta alla famiglia proprietaria dell’abitazione su cui saranno allestiti i ponteggi, di sapere quando saranno poi smontati. E così, a complicare ancor di più le cose, si è avviato anche il più classico dei riti che la burocrazia e la politica conoscano: quello dello scaricabarile. Picone passa la patata bollente nelle mani dei cugini montesi.

In un tira e molla che, senza la dovuta chiarezza da parte di tutti gli attori protagonisti, rischia di lasciare il borgo di Cappella chiuso ancora molto a lungo; ed i cittadini sempre più isolati. Oltre che delusi ed arrabbiati. E’ giusto che tutti sappiano cosa è accaduto in questi dieci mesi, di chi sono le responsabilità e chi sta rallentando ogni processo risolutivo.

fonte Free Bacoli

Commenti:

Notizia interessante

Problema sicurezza, Pino Lubrano scrive al maresciallo dei Carabinieri, al sindaco ed ai cittadini montesi

Di seguito il testo della lettera di Pino Lubrano indirizzata al Maresciallo dei CC. Giuseppe …