Home » Ambiente » Caos Antenne: annullata la convocazione della Commissione. Parla l’Associazione MUSA

Caos Antenne: annullata la convocazione della Commissione. Parla l’Associazione MUSA

Un vero e proprio nervo scoperto quello delle antenne. Questione che ha dato luogo ad un incandescente dibattito al quale hanno partecipato tutti: maggioranza, minoranza e molti cittadini.

Dibattito che sembrava dovesse continuare anche in una sede più propriamente “istituzionale”, attraverso cioè la convocazione della II Commissione Consiliare Permanente. Il giorno 8 gennaio, infatti, arriva comunicazione ufficiale della convocazione della Commissione:

 

La notizia fa presto il giro del Paese e cresce l’attesa. Ma passano solo poche ore e arriva uno sbrigativo dietrofront. La convocazione viene infatti rinviata a data da stabilirsi.

Decisione che lascia l’amaro in bocca all’Associazione Musa che, praticamente dall’istituzione della Commissione, ha presenziato ai lavori della stessa ed ha collaborato attivamente con l’Amministrazione Pugliese. Amarezza che traspare tutta nel comunicato stampa dell’Associazione:

Con enorme dispiacere la Convocazione della II Commissione Consiliare Permanente prevista per Il giorno 11/01/2018 alle ore 16,00 è stata rinviata a data da stabilirsi. Il malessere del paese non si attenuerà perché vi è in gioco un interesse primario che è quello DELLA SALUTE.

Vogliamo ricordare ancora una volta il percorso della Commissione Ambiente sulle Antenne con l’Amministrazione Pugliese: con grande senso di responsabilità, questa Amministrazione appena insediata affronta per la prima volta a Monte di Procida il tema dell’elettromagnetismo con lo scopo di arrivare alla stesura di un regolamento finalizzato alla protezione dell’ambiente e alla minimizzazione dell’impatto delle sorgenti su di esso e sul paesaggio. Come Associazione Musa ci rendiamo subito disponibili a collaborare fattivamente ma puntualizziamo che la nostra priorità è IL MONITORAGGIO DELLE ONDE ELETTROMAGNETICHE. Sulla carta sembra che si persegui su questa strada ma nei fatti accade quanto segue:

PRIMA DELL’APPROVAZIONE DEL REGOLAMENTO AVVENUTO IN DATA 20/10/2017 SI AUTORIZZA :
• Istallazione presso la Sede Comunale dell’Antenna Tim e Wodafone;
• L’upgrade alla 4G di Tim in località Montegrillo.
Cosa da noi fortemente contrastata, si poteva e si doveva evitare fino all’approvazione del regolamento ma soprattutto fino alla definizione di un monitoraggio dei campi elettromagnetici; 
Non finisce qui:
Il giorno 19/10/2017 ossia il giorno prima dell’approvazione del regolamento si autorizza anche la Telecom ad istallare sulla casa Comunale. In Commissione era stato deciso che contestualmente all’attivazione dell’impianto sul comune ci sarebbe stata la disattivazione dell’antenna TIM a Via Bellavista, zona che risultava già troppo carica dal punto di vista elettromagnetico per la presenza anche del ripetitore Rai. Abbiamo contestato la determina comunale che approvava e chiesto l’annullamento, al momento nessuna notizia.

DOPO L’APPROVAZIONE DEL REGOLAMENTO SI AUTORIZZA:

L’istallazione presso località Cimitero dell’ antenna temporanea ancora una volta targata Telecom, ossia lo stesso gestore che in due anni e mezzo e’ stato presente al tavolo tecnico solo ad agosto 2017, oggi è presente a Monte di Procida con antenna in panoramica, antenna provvisoria al cimitero e vi è una determina che li autorizza ad installare anche al Comune.

Temporanea….provvisoria per quale scopo? Di che emergenza si tratta?

Autorizzazione avvenuta senza seguire l’iter previsto dal regolamento approvato, ma soprattutto ancora una volta monitoraggio assente.

Livelli bassi di elettromagnetismo??? chi lo ha stabilito? quale ente? speriamo non siamo gli stessi ampiamente criticati in passato dall’attuale amministrazione, o si tratta della stessa Tim che ha ” rassicurato?”. Cittadini segnalano inoltre alto inquinamento acustico…

CHIEDIAMO ANCORA UNA VOLTA al Sindaco, Al Vicesindaco, alla giunta e al Presidente della II Commissione Consiliare, per quanto di loro competenza, di APPLICARE IL REGOLAMENTO APPROVATO di rivedere tutte le istallazione già avvenute e di sospendere tutte le attività di installazione fino a quando non sia istituito ufficialmente il Tavolo Tecnico e formalizzato il Monitoraggio dei Campi elettromagnetici

Insomma la questione è ancora completamente aperta e si attendono sviluppi già nei prossimi giorni.

 

 

 

Commenti:

Notizia interessante

Progetti grandi laghi e denunce dall’opposizione.. parla il sindaco Pugliese. Video

Monte di Procida. Il sindaco risponde alle critiche dell’opposizione e parla dei lavori ” Grandi …