Home » Calcio » Il Monte di Procida pareggia per 3-3 nella trasferta contro la corazzata Afragolese

Il Monte di Procida pareggia per 3-3 nella trasferta contro la corazzata Afragolese

AFRAGOLA. Il match del “Luigi Moccia” si chiude sul 3-3, con un Monte di Procida autore di una super prestazione: fino al 42’ i gialloblù conducevano per 1-3, e la vittoria sembrava davvero cosa assolutamente possibile, oltre che meritata. Ma proprio allo scadere e in pieno recupero i padroni di casa, pareggiano con due giocate vincenti. Da sottolineare che i ragazzi del tecnico Marco Mazziotti, dal 12’ del secondo tempo, hanno giocato in 10 uomini, per espulsione per doppio giallo di Capitan Palma, scelta abbastanza dubbia da parte del direttore di gara.
La gara si apre con il Monte di Procida, in avanti, con Valoroso che nei primi minuti, impensierisce Mola con un colpo di testa che va di poco fuori. Al 5’ i padroni di casa avanzano con Incoronato ma Carezza blocca tutto. Qualche minuto più tardi, il Monte di Procida, diviene pericoloso all’ 11’ con De Simone che prova la giocata vincente, ma ha poca fortuna. L’Afragolese conquista un calcio di rigore dubbio, che viene realizzato magistralmente da capitan Manzo. Ma i gialloblù cercano di reagire subito con Gennaro Lucignano che cerca di trafiggere la porta difesa da Mola: dapprima al 30’ e al 41’ con un pericoloso tiro diagonale basso deviato in angolo dall’estremo difensore rossoblù.  Ma il gol è nell’aria per il Monte di Procida: al 45’ Valorso apre per Lucignano che finalmente riesce a realizzare il gol del pareggio, inun’esplosione di gioia. Il primo tempo si chiude sul 1-1.

La seconda frazione di gioco si apre con il raddoppio montese: al 1’ capitan Franco Palma, abile nello sfruttare un errore difensivo dei padroni di casa, non perdona e batte con un tiro diagonale potente l’estremo difensore Mola.  Al 12’, però i montesi restano in dieci: per doppia ammonizione viene espulso proprio capitan Palma.  I padroni di casa si propongono in avanti al 14’ con il neo acquisto Pesce, autore di un tiro insidioso, ma blocca Carezza. Il cronometro continua a scorrere, e al 28’ Carezza intuisce il pericolo, rappresentato dall’incursione di Del Sorbo, e l’estremo difensore montese che diviene autore di una meravigliosa uscita, fermando l’offensiva avversaria, un gesto che vale quanto un gol.
Ma al 32’ il Monte di Procida cala il tris con un eurogol di Maurizio Coppola: Alessandro Valoroso apre per Coppola, che vola in area rossoblù e dalla destra, diviene autore di un tiro alto e potente, che si conficca alle spalle di Mola, e 1-3. Al 40’ occasionissima per i gialloblù che sfiorano il poker: Coppola apre per Petrone, che calcia, ma ha poca fortuna.
Ma sullo scadere i padroni di casa trovano il pareggio: le distanze vengono accorciate dai rossoblù al 42’con Del Sorbo e poi il definitivo 3-3, giunge in pieno recupero al 48’ con Incoronato.
La gara si chiude sul definitivo 3-3.
Alla fine della gara, il tecnico Marco Mazziotti, dichiara: “I miei ragazzi hanno affrontato a viso aperto l’Afragolese, è stata interpretata bene da loro, contro una corazzata del girone. Siamo andati sotto con un rigore dubbio, inesistente, ma i ragazzi hanno saputo reagire, hanno ribaltato la situazione. Sembrava che l’avevamo chiusa, ma poi loro a poco minuti dalla fine hanno trovato il pareggio. E’ chiaro che quando giochi con queste squadre, non puoi mollare fino alla fine, e loro ne hanno approfittato. Andiamo via con un po’ di rammarico, abbiamo perso due punti fondamentali. Stiamo lavorando bene, ci crediamo, dobbiamo lottare sempre. L’innesto di Romano è stato fondamentale, ma non dimentichiamo che oggi non avevamo in campo Costagliola, squalificato, è da un po’ di settimane giochiamo in emergenza. Ma la grinta dei ragazzi è andata oltre. Fino alla fine sarà una battaglia con tutti, mai mollare. Se dovesse arrivare la salvezza sarà un miracolo, perché i ragazzi stanno davvero superando ogni loro limite”.

Straordinaria prestazione di Maurizio Coppola, coronata da un eurogol: “Resta l’amaro in bocca perché essere raggiunti all’ultimo minuto non è mai bello, però c’è da dire che abbiamo giocato in dieci uomini per quasi tutto il secondo tempo. Un pareggio qui con l’Afragolese, una signora squadra, ci va bene, ci dona la consapevolezza che ci siamo. Il mio gol è nato da un contropiede, Valoroso mi ha visto mi ha passato la palla, sono entrato in area, ho visto che non c’era nessuno, e ho tirato con tutte le energie che avevo, ed è andata bene. Ora c’è il Real Forio, dobbiamo preparare anche questa gara alla grande, e se scendiamo in campo determinati ed organizzati come oggi, possiamo giocarcela a viso aperto”.

Dott.ssa Paola Mauro Ufficio Stampa e Comunicazione A.S.D. Monte di Procida Calcio

 

TABELLINO VIS AFRAGOLESE 1944 VS A.S.D. MONTE DI PROCIDA CALCIO 3-3

VIS AFRAGOLESE 1944: Mola, Zanfrandino, Varriale(39’st Improta), Olivieri VK, Noviello(12’st Del Sorbo), Fiorillo, Scielzo, Pesce, Incoronato, Manzo K(1’st Passariello) , Tarascio. A disposizione: D’Auria, Barbato, Fammiano, Maiello. Allenatore: Pasquale Borrelli.

A.S.D.MONTE DI PROCIDA CALCIO: Carezza, Coppola, Esperimento, Romano, Punziano VK, Iannuzzi, Valoroso, De Simone(30’st Attanasio), Lucignano (42’st Di Matteo), Petrone, Palma K. A disposizione: Casolare, D’Orsi, Barretta, Raia, Petruccio. Allenatore: Marco Mazziotti.

MARCATORI: 20’pt Manzo (rig.), 45’pt Lucignano, 1’st Palma, 32’st Coppola, 42’st Del Sorbo, 38’st Incoronato.
AMMONITI: Palma, Romano, Punziano, Attanasio, Zanfardino, Incoronato, Del Sorbo.

ESPULSO: Palma.

ANGOLI VIS AFRAGOLESE 1944: 9

ANGOLI A.S.D. MONTE DI PROCIDA CALCIO: 2

ARBITRO: Lucio Felice Angelillo (Nola)
ASSISTENTE N.1: Vincenzo Vernacchio(Ariano Irpinio)
ASSISTENTE N.2: Pasquale Minichiello (Ariano Irpini

SPETTATORI: 400 CIRCA

Dott.ssa Paola Mauro
Ufficio Stampa
Monte di Procida Calcio
Commenti:

Notizia interessante

0-0 amaro per il Monte di Procida contro il Real Forio . Le Interviste Video

Al Vezzuto Marasco i gialloblù contro il Real Forio non vanno oltre lo 0-0 di …