Home » Eventi » Il sottotenente Michele Ruoppo, medaglia d’argento al valor militare

Il sottotenente Michele Ruoppo, medaglia d’argento al valor militare

Il sottotenente Michele Ruoppo nacque a Monte di Procida il 13 ottobre del 1914, esattamente 103 anni fa.

Alla fine del 1940 Michele Ruoppo prese parte alla campagna italiana di Grecia, nell’ambito dei più vasti eventi della campagna dei Balcani della seconda guerra mondiale. Faceva parte del livello gerarchico degli ufficiali inferiori.

Nel gennaio del 1941 il sottotenente Ruoppo combatteva sulle colline vicino alla città di Permet (Albania) contro i greci che seppur in numero inferiore si trovavano in una posizione favorevole, dominando gli italiani. Il fuoco dell’artiglieria italiana era esiguo ed insufficiente. Inoltre le operazioni d’attacco erano ostacolate da una forte bufera di neve e dalle difficoltà del terreno viscido e fangoso.

Il soldato Michele Ruoppo rispose per l’ultima volta all’appello la mattina del 12 gennaio 1941. Cadde, quello stesso giorno, come tanti altri soldati italiani, sulle colline di Permet durante un attacco contro i greci.

Gli venne riconosciuta la medaglia d’argento al valore militare (M.A.V.M). Non conosciamo le motivazioni precise ma sappiamo che con il regio decreto del 4 novembre 1932, n. 1423:

Le decorazioni al valor militare sono istituite per esaltare gli atti di eroismo militare, segnalando come degni di pubblico onore gli autori di essi e suscitando, ad un tempo, lo spirito di emulazione negli appartenenti alle forze militari”.

Appare quindi evidente che il nostro compaesano abbia compiuto un atto importante e ritenuto, sotto ogni aspetto, un esempio degno di essere imitato.

Al sottotenente Michele Ruoppo i montesi hanno intitolato una strada molto bella, caratteristica e panoramica di Monte di Procida conosciuta come “‘u scappuccio“.

Il 30 aprile del 2000, per volontà dell’associazione U.N.S.I.CO (Unione Nazionale Sottufficiali Italiani in Congedo) e del sindaco Gennaro di Mare, venne dedicato un monumento commemorativo al sottotenente Ruoppo, situato in via Panoramica, nei pressi del municipio di Monte di Procida. Sulla targa commemorativa, purtroppo c’è qualche imprecisione sul luogo e sulla data di decesso (12 02 1941 invece di 12 01 1941, probabilmente un errore di trascrizione).

Il corpo del sottotenente Michele Ruoppo venne sepolto dapprima a Permet, vicino al luogo del decesso, e solo successivamente, probabilmente nel 1972, le sue spoglie furono traslate in Italia, insieme a quelle di tanti altri soldati italiani, presso il sacrario militare “Caduti d’Oltremare” di Bari.

Tra le 334 medaglie d’argento riportate sull’enorme targa di Bari,  c’è anche quella del nostro valoroso sottotenente Michele Ruoppo, caduto per la madre patria all’età di 27 anni.

Pasquale Mancino

Commenti:

Notizia interessante

INIZIA IL FESTIVAL DELLA CISTECCA Dal 27 al 30 giugno 2019

A Monte di Procida ritorna il Festival della Cistecca con il gustoso panino, tante novità …