Home » Cultura » Iniziato a Baia Il festival del Dramma Antico alle Terme di Baia

Iniziato a Baia Il festival del Dramma Antico alle Terme di Baia

Realizzata dalla Regione Campania, fino a venerdì 28 luglio 2017

Penelope e i Proci / Le seduttrici: Storie dall’Odissea in scena per il Dramma Antico alle Terme di Baia

In programma anche La coscienza di Oreste nella proposta degli allievi del Liceo Classico Statale “F. De Sanctis” di Salerno

 

Per STORIE DALL’ODISSEA in scena alle Terme di Baia, martedì 11 luglio (ore 21) Giovanna Bozzolo ed Eva Cantarella presentano Penelope e i Proci / Le seduttrici. Inizia così il racconto a puntate della monumentale opera di Omero, nella traduzione di  Rosa Calzecchi Onesti, che si realizza nell’ambito della programmazione del Dramma Antico alle Terme di Baia.

Presentato dal Teatro di Roma – Teatro Nazionale, il racconto prosegue con Nausicaa / Il ciclope (12 e 13 luglio) e si conclude con Ulisse nell’Ade / Ritorno a Itaca (il 14 e 15 luglio).

Storie di umani e di dei, di ninfe e di maghe, di amori e mortali inimicizie, di tradimenti, battaglie e discese negli inferi, riproposte oggi, per riscoprire la vitalità di quel mondo, retto da valori morali e civili che ci legano, a tre millenni di distanza, a Omero. Le musiche sono a cura di Franco Bezza, la consulenza artistica è di  Monica Codena .

Domani martedì 11 luglio lo spettacolo sarà preceduto (alle ore 19) dalla prima rappresentazione della sezione dedicata alle scuole campane selezionate per il Festival dei Giovani di INDA – Istituto Nazionale del Dramma Antico: i primi ad andare in scena saranno gli allievi del Liceo Classico Statale “F. De Sanctis” di Salerno con La coscienza di Oreste. Si tratta del risultato di un lavoro di studio sulle Coefore di Eschilo, che ha visto la partecipazione di venti studenti, guidati da due docenti dell’istituto, Amelia Imparato e Anna Rotunno. Particolare cura si è dedicata alla traduzione della tragedia eschilea e al successivo adattamento, per recuperarne in varie forme e con diverse soluzioni drammaturgiche i nuclei tematici. “Il titolo scelto – sottolineano le docenti Amelia Imparato e Anna Rotunno  – per questo lavoro allude al taglio interpretativo, che imprime alla figura di Oreste connotazioni psicologiche vicine all’inadeguatezza e all’inettitudine di un personaggio novecentesco”. Le diverse fasi del progetto – dalla scelta del testo all’ideazione e preparazione dello spettacolo – si sono svolte come attività di laboratorio, in un’ottica di ricerca e riflessione comune e condivisa, che ha fornito agli studenti come ai docenti occasioni di arricchimento culturale e umano.   Dopo il liceo “De Sanctis”di Salerno, le altre scuole campane in programma alle Terme di Baia per il Festival dei Giovani di INDA saranno: l’ I.I.S.S. “F. De Sanctis” di Sant’Angelo dei Lombardi (AV) con le Eumenidi di Eschilo (il 12 luglio) ed  il Liceo Statale “A. Manzoni” di Caserta proporrà il Processo a Medea ( il 14 luglio).

Il festival del Dramma Antico alle Terme di Baia proseguirà fino al 28 luglio nell’area del Parco Archeologico della splendida località turistica del comune flegreo di Bacoli portando in scena una significativa selezione di spettacoli teatrali che celebrano grandi autori dell’antichità.

La manifestazione è realizzata dalla Regione Campania, attraverso un progetto con cui inizia la collaborazione tra il MiBACT – Parco Archeologico dei Campi Flegrei, la Fondazione Campania dei Festival e l’INDA – Istituto Nazionale del Dramma Antico e che si avvale del contributo della Camera di Commercio di Napoli e del patrocinio del Comune di Bacoli.

Prima degli spettacoli, in accordo con il Direttore ad interim del Parco Archeologico dei Campi Flegrei, Dott.ssa Anna Imponente, sarà possibile partecipare a una visita guidata alle antiche Terme di Baia (ore 20.00). Si potrà visitare il sito e raggiungere il luogo delle rappresentazioni attraverso un transfer messo a disposizione dalla Fondazione Campania dei Festival, fino a esaurimento posti, al costo aggiuntivo di €2 sul biglietto dello spettacolo che è di euro 8 (intero) e 5 euro (ridotto per under 30 e over 65). La navetta parte alle ore 18.30 da via San Carlo (Napoli) e da Baia mezz’ora dopo la fine dello spettacolo per fare ritorno a Napoli nello stesso luogo. Il sito archeologico è provvisto di un punto ristoro. 

 

INFO E BIGLIETTERIA 

Palazzo Reale Piazza del Plebiscito 1 

lun/mar/gio/ven ore 10.00 – 18.00 

[email protected]  +39 344 0456788 – 344 0450849

 

Pro Loco Via Lucullo, 80 – Bacoli (Napoli) 

tutti i giorni ore 10.00 – 19.00 

tel. 081 8688981 – 344 0453387 

 

PREZZI 

intero euro 8 / ridotto (under 30 e over 65)  euro 5 

con transfer navetta intero euro 10 / ridotto (under 30 e over 65) euro 7 

PROMOZIONI 

Per dettagli sulle promozioni visita il sito:

www.fondazionecampaniadeifestival.it

Commenti:

Notizia interessante

Con IPPOCAMPO a PROCIDA PER LA PRIMA FESTA DI SAN MICHELE VENERDI’ 29 settembre

SACRA RAPPRESENTAZIONE DELL’APPARIZIONE DI SAN MICHELE CON IPPOCAMPO ALLA FESTA DI SAN MICHELE A TERRA MURATA …