Home » Opinioni » FREEBACOLI – Proclamazione del nuovo Sindaco di Bacoli, che pasticcio

FREEBACOLI – Proclamazione del nuovo Sindaco di Bacoli, che pasticcio

FREEBACOLI – Proclamazione del nuovo Sindaco di Bacoli, che pasticcio: cerimonia il 10 luglio, ma Picone era già stato proclamato Sindaco il 28 giugno mentre i suoi parlavano di “attesa dei tempi tecnici”…

Dal portale istituzionale del Comune di Bacoli si apprende, con grande stupore, che l’Ufficio Centrale Elettorale il giorno 28.06.2017 alle ore 11,00, ha proclamato eletto alla carica di Sindaco del Comune di Bacoli l’avv. Giovanni Picone che ha ottenuto la maggioranza dei voti validi (n. 6591). La nota è stata pubblicata soltanto l’altro ieri, il 5.07.2017, ma lo stupore nasce dal fatto che nei giorni scorsi la coalizione politica con a capo l’avv. Picone sosteneva come bisognava aspettare i tempi tecnici per la proclamazione ufficiale del Sindaco. Ma se il neo primo cittadino è stato proclamato il 28 giugno, quali tempi tecnici bisognava aspettare?

Ricordiamo che due anni fa, dopo la vittoria di Josi Gerardo Della Ragione, avvenuta al turno di ballottaggio del 14.06.2015, la proclamazione avvenne il 18.06.2015, ovvero appena quattro giorni dopo.

Infine, da un’ulteriore nota pubblicata quest’oggi sul sito internet del Comune di Bacoli, si apprende che Lunedì 10 luglio 2017 alle ore 19:00 presso la Sala Ostrichina del Compendio Vanvitelliano del Fusaro ci sarà la cerimonia di proclamazione del Sindaco, avv. Giovanni Picone e dei Consiglieri Comunali eletti nelle consultazioni elettorali dell’11 giugno 2017.

Questo il commento di Josi Gerardo Della Ragione: “Ricordo quando, qualche giorno fa, i politicanti della coalizione di Picone parlavano di “problemi burocratici”, di “tempi tecnici”. Invece avevamo ragione noi quando dicevamo che per la proclamazione a Sindaco bastavano tre/quattro giorni. Giovanni Picone è sindaco del Comune di Bacoli dalle ore 11:00 del 28.06.2017. A comunicarlo, così come prassi vuole, l’Ufficio Centrale Elettorale. Esattamente 3 giorni dopo il voto. Ma, evidentemente, non lo sa ancora. Giovanni Picone, tra l’altro avvocato, non se ne è ancora accorto. Presi da lotte intestine per la spartizione di poltrone, potere e stipendi, nessuno dei “fidati portavoti” ha pensato di chiedere notizie agli organi competenti. Intanto farebbero bene a collegarsi sul sito ufficiale del Comune di Bacoli per chiarire ogni proprio dubbio. Che figuraccia”.

Comunicato stampa Freebacoli
Bacoli, 07/07/2017

Commenti:

Notizia interessante

TESEO: Se si arriva alle offese gratuite, c’è qualcosa che non va…

Acquamorta è da sempre uno dei luoghi più cari a noi montesi ed uno dei …