Home » Annunci » Emergenza caldo, i sindaci flegrei adottano un piano di intervento per le fasce deboli

Emergenza caldo, i sindaci flegrei adottano un piano di intervento per le fasce deboli

Gli anziani soli, allettati o con difficoltà di deambulazione e tutti quei soggetti definiti «fragili» e a rischio per il grande caldo di questi giorni potranno rivolgersi direttamente ai Servizi sociali del Comune di Pozzuoli e degli altri Comuni dell’Ambito sociale di zona N4, Quarto, Bacoli e Monte di Procida per ottenere aiuto e una serie di servizi utili.

«Dalla sala operativa della Protezione civile regionale hanno comunicato che nelle prossime ore la zona flegrea, come del resto l’intera area metropolitana di Napoli, sarà interessata da un aumento delle temperature, situazioni climatiche che arrecano non pochi disagi alle persone più fragili, come anziani, bambini e persone affette da cardiopatie – dice Vincenzo Figliolia, sindaco del Comune di Pozzuoli che è anche ente capofila dell’ambito N4 – Con i colleghi sindaci flegrei Massimo Giarrusso, Franco Iannuzzi e Ermanno Schiano abbiamo messo a punto, per l’intera estate, un Piano di intervento per l’emergenza caldo per le fasce deboli, nel quale prevediamo un servizio telefonico dedicato per le persone che vivono in condizioni di fragilità, con possibilità di assistenza domiciliare per la consegna di farmaci e di generi alimentari di prima necessità, ma anche un servizio di monitoraggio per i casi più gravi e di visite mediche domiciliari».

Il servizio telefonico presso i servizi sociali comunali di Pozzuoli, Quarto, Bacoli e Monte di Procida sarà attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle ore 20.00 e il sabato dalle ore 8 alle ore 13.00. A breve, inoltre, sarà disponibile anche un servizio di pony-express per il disbrigo di pratiche amministrative per le persone con ridotta deambulazione o allettate

Commenti:

Notizia interessante

Pino Lubrano, una comunicazione da dare ai montesi prima dell’esito dello spoglio elettorale

Pino Lubrano, con grande premura ci ha raccomandato di pubblicare questo suo comunicato prima dell’esito …