Home » Basket » Basket. Lettera aperta del cestista Iuliano alla "sua Monte"

Basket. Lettera aperta del cestista Iuliano alla "sua Monte"

I più attenti avranno di sicuro già letto questa splendida lettera aperta del cestista Rino Iuliano, protagonista insieme a tutti gli altri della strepitosa stagione della Virtus Monte di Procida.
Noi la pubblichiamo anche su montediprocida.com perchè, dopo aver seguito le vicende conclusive della stagione, crediamo sia il miglior modo per chiudere l’annata.
Inoltre ricordiamo ancora che la Virtus ha presentato ricorso per i “fattacci” di Salerno e potrebbe essere prossima anche la decisione della FIP Campania.
Buona lettura e… GRAZIE A TE RINO!!!
Nello scusarmi anticipatamente per eventuali errori ortografici presenti in questa lettera aperta desidero vivamente nella stessa ringraziare la Societa Virtus e tutto il pubblico montese per la fiducia e l’affetto che mi avete dimostrato in questi ultimi 3 mesi di campionato. Tre mesi che ho vissuto con grande intensita’ e felicita’ cosa che non mi capitava da parecchio tempo. Sara’ che (come riferitomi da molti di voi) già mi conoscevate per i miei trascorsi in quel di Santa Maria a Vico, fatto sta che il feeling che si e’ instaurato tra me e voi e ‘ stato immediato.

Ringraziando DIO ho avuto l’opportunita’ (e anche il culo ci vuole pure quello) di girare tanti posti, giocare in categorie piu’ nobili della C regionale, ma vedere un attaccamento cosi forte e morboso di una comunita’ ad una squadra anche nei momenti negativi (grazi o’ c–z quando si vince!) è qualcosa che personalmente non ho mai riscontrato da nessun altra parte. E che dire dell’accoglienza ricevuta in palestra di ritorno domenica scorsa da Salerno? Era mezzanotte e piu’ di cento persone ci acclamavano come se avessimo vinto! Da brividi. A proposito di domenica, chi mi conosce bene sa che sono una persona molto critica soprattutto con se stesso e aver “bucato” gara 3 e’ qualcosa che mi portero’ dentro ancora per molto tempo. Un giocatore esperto non puo’ uscire così facilmente dalla partita o meglio non entrarci proprio solo perchè c’è “qualcosa o qualcuno” che non ti fa concentrare a dovere. Il mio stato d’animo in questo momento e’ quello di avervi tradito proprio sul più bello e di questo vi chiedo scusa.

Certo, se ripenso a 5 mesi fa quando,a dicembre mi trovavo per la prima volta a festeggiare il Santo NATALE senza squadra, allora debbo dire che questo è un dolce “torturarsi”. Se qualcuno in quel periodo mi avesse detto che la mia stagione sarebbe finita in questo modo, l’avrei rinchiuso in manicomio! A tal proposito desidero ringraziare coach DADDO SALANTI e coach ALFONSO MORETTI e quindi il SAN MICHELE e il CUS CASERTA per la disponibilità concessa al sottoscritto di allenarsi con i rispettivi gruppi in quel periodo di pausa “forzata”.

Tornando alla mia Monte desidero ringraziare pubblicamente tutta la gente che supporta costantemente la squadra nel bene e nel male, la societa’ e i dirigenti tutti (non faccio l’elenco ho paura di dimenticarne qualcuno) ma soprattutto il Presidente Biagio Romeo, Genny Di Lorenzo, Valentino Parascandola e i miei compagneros. Al Presidente ed all’allenatore sono grato perchè sono loro che mi hanno voluto a Monte di Procida assumendosi tutti i rischi che questa scelta poteva suscitare. Prendere un giocatore che era fermo da 3 mesi e che nella prima parte di stagione aveva giocato poco o niente, in sostituzione di un giocatore beniamino di squadra e pubblico, aveva i connotati propri dell’azzardo. A Valentino più che grato dico “onorato di aver conosciuto una persona come te”. Penso che lui al pari del Presidente rappresenti un fulcro inprescindibile per la societa’. Non saprei vedere questa società senza il suo prezioso apporto che va al di la del semplice assistant coach.

Dulcis in fundo la squadra. Pensando a voi non riesco a trovare parole adatte per ringraziarvi (e’ troppo misero).Nonostante voi tutti eravate molto legati a MARTINEZ e che la sua partenza abbia creato molti malumori, voi questa cosa non me l’avete fatta mai pesare, anzi. Siete stati sin dal primo giorno disponibili al mio piu’ rapido inserimento e anche quando le cose all’inizio andavano male(0-3 iniziale) e la forma del sottoscritto non era delle migliori, mi avete sempre spronato a non arrendermi e a fare bene e meglio. Con voi ho capito ancor di più l’importanza del gruppo. Anche se magari le nostre strade a livello sportivo si divideranno farete sempre parte integrante della vita del sottoscritto.

Quindi a te PING PONG RICCARDINO FIORE, PASSA PASSA TIRA TIRA DARIO SCOTTO DI PERTA, GUSTAVO CRISTIAN ILONGO, AQUILOTTO SCARFACE MARIANO FEVOLA, TOPO PAOLO CONTE, PELLECCHIA CLAUDIO FEVOLA, PICCOLO BHUDDA SASA MATARAZZO, TOTTI ROMEO, LITTLE BOY ANTONIO LUBRANO, FALLO ANTISPORTIVO GIANLUCA SCALETTA grazie di tutto cuore“.
Il vostro BAYWATCH… senza asciugamano Rino Iuliano.

Commenti:

Notizia interessante

Bottino pieno della Lega Navale Italiana Procida nelle regate sul lago di Garda

UN RITORNO ,UNICO, QUELLO DELLA GDV LNI PROCIDA SUL CAMPO DI REGATA O’pen Skiff, bottino …