Home » Rassegna stampa » 10° Trofeo Città di Monte di Procida – Corri lontano dalla droga

10° Trofeo Città di Monte di Procida – Corri lontano dalla droga

Il 2 settembre si è svolto il 10° “Trofeo Città di Monte di Procida” tra le belle vie della storica cittadina flegrea. I podisti hanno partecipato festeggiando contemporaneamente i suoi dieci anni di vita organizzativa ed il centenario dell’autonomia cittadina del comune dall’isola fraterna di Procida (1907-2007).Per questi festeggiamenti in corsa, la giornata sportiva vede i suoi alfieri nei due atleti napoletani Gianluca Ricci e la bella Susy Giocondo, che hanno conquistato meritatamente lo scettro dei vincitori sul suggestivo arrivo ubicato sul molo del porto turistico di Monte di Procida, cornice favolosa per una bella giornata di sport puro. Lo slogan dell’intera manifestazione è infatti contro l’uso degli stupefacenti. Certo non sarà una gara podistica ad arginare il fenomeno negativo, ma almeno c’è chi correndo lo ricorda ad altri e tiene forte il senso civico di esserci per dare un piccolo contributo e per ricordare che una corsa è molto più bella di una dose di droga.

La gara podistica regionale denominata “Corri lontano dalla droga” vuole così contribuire alla campagna contro l’uso degli stupefacenti. La manifestazione di corsa su strada è stata organizzata dal Comune di Monte di Procida che si è avvalso del supporto tecnico del Gruppo Sportivo Stufe di Nerone con la Direzione Organizzativa di Silvio Scotto Pagliara. Al via della gara podistica, con il primo cittadino, dott.franco Paolo Iannuzzi, nelle veci di starter, circa 200 atleti si sono lanciati per le meravigliose stradine della cittadina flegrea, denominata “il balcone dei Campi Flegrei” su un percorso di saliscendi per complessivi 9,500 metri.

Il passaggio del traguardo volante, posto nella frazione di Cappella al 4° km, vede primeggiare tra gli uomini Gianluca Ricci e tra le donne Carmela Febbraio. L’arrivo sul Molo di Acquamorta, vede ancora primo il campione campano, Gianluca Ricci, atleta che corre con i colori della Montemiletto Team Runners, che a braccia alzate vince la gara chiudendo la sua fuga solitaria con il tempo finale di 31’03”. Per il secondo posto si è classificato Enrico Signorelli (Amatori Vesuvio) con il tempo finale di 32’54”. Per la terza piazza Gennaro Ciambriello dell’Atletica Qualiano, vincitore della passata edizione, che conclude in 33’40”. Quarto posto per Ciro Franck dell’Atletica Qualiano con il crono finale di 33’41”. Quinto e sesto posto per il vicano Andrea Maresca in 34’17” e Domenico Moio in 34’25”, entrambi della Napoli Nord Marathon del presidente Antonio Esposito.

La corsa femminile vede la vittoria della napoletana Susy Giocondo della Gs. Gabbi Bologna con il tempo finale di 42’11”. Alle sue spalle si piazza Carmela Febbraio delle Stufe di Nerone , registrando alla fine della gara il tempo di 42’44”. La terza piazza del podio femminile è tutta della montese Francesca Scotto Di Tella per l’Alba Bacoli, che chiude la sua corsa con il tempo finale di 43’30”. Quarta e quinta arrivata le atlete napoletane Valeria Gentile in 43’34″e Letizia Martinetti in 47’11”, entrambe portacolori delle Stufe di Nerone.

La speciale classifica per società vede al primo posto l’Alba Bacoli che ha totalizzato 3317 punti, grazie all’arrivo di ben 33 atleti giunti al traguardo. Al secondo posto la Napoli Nord Marathon con 2388 punti finali e 22 atleti giunti al traguardo ad al terzo posto la Amatori Vesuvio con 2281 punti e 31 atleti all’arrivo. Al quarto e quinto posto ci sono le Stufe di Nerone con 1697 punti e 21 atleti (il resto del team era tutto impegnato nell’organizzazione dell’evento) e l’Atletica Qualiano, team del vincitore della passata edizione, con 1573 punti e ben 19 atleti arrivati. Infine la “Stracittadina” non competitiva sul percorso di 1500 metri ha visto la vittoria del 18enne Domenico Scotto di Carlo e tra le donne di Annunziata Assunta.

Il vincitore della gara maschile a fine gare ha voluto far sapere a tutti “che sono venuto per onorare la manifestazione ed il suo meritorio messaggio. Era doveroso essere presente a questa gara, sia per lo spirito puro che anima gli organizzatori, sia anche per godermi in questi meravigliosi posti , insieme a mio figlio Luca e mia moglie, una festa di sport tra amici sinceri e per una nobile causa. Certo non sarò Io nè gli organizzatori a far terminare questa grave piaga, ma almeno dal nostro piccolo mondo di appassionati di sport, in questa giornata, lanciamo correndo il messaggio del No alla droga e del Si per lo sport; messaggio voluto fortemente dal vice sindaco Gennaro Di Mare e dal consigliere alle politiche sociali, Nicola Anzalone, insieme a tutta l’amministrazione comunale”. Per l’intera giornata, infatti, si è sentito per le strade montesi il messaggio contro la droga .

fonte: casertanews.it

Commenti:

Notizia interessante

Allerta meteo, criticità di livello arancione dalle 8:00 di domani giovedì 1 novembre fino alle 8:00 di venerdì

La Protezione civile della Regione Campania ha emanato un avviso di allerta meteo idrogeologica ed …