Home » Eventi » Film: Sons of Italy. Terminate le riprese, si passa alla post produzione (foto)

Film: Sons of Italy. Terminate le riprese, si passa alla post produzione (foto)

Si sono concluse venerdi 24 giugno 2005 le riprese del film “Sons of Italy“, l’opera prima del nostro compaesano Ciro Moriello che con enorme passione, grandi sforzi e non poche difficoltà tecniche e pratiche è riuscito, fin qui, a portare avanti.


Il ciak di Sons of Italy

Alla base di ogni film c’è sempre un’idea che diventa poi il soggetto da cui gli sceneggiatori (gli scrittori) in mesi di lavoro riescono a stendere prima il trattamento e poi la sceneggiatura vera e propria comprensiva dei dialoghi.

L’idea ed il soggetto che stanno alla base di “Sons of Italy” sono tutte di Ciro Moriello che ha voluto rappresentare su grande schermo una storia basata sulla nota vicenda della motonave Lucina. Ciro ha poi partecipato anche alla stesura della sceneggiatura; sue le location scelte (quasi tutte a Monte di Procida); sua la scelta del regista (Jonathan Deman), del direttore della fotografia (Marco Carosi), del resto del cast e del crew; insomma “Sons of Italy” è sicuramente il film di Ciro Moriello.


Ciro Moriello nel reparto regia preparato alla Corricella

Monte di Procida nelle ultime sei settimane (tanto sono durate le riprese) è stata protagonista di un evento eccezionale mai accaduto prima d’ora. Sean Kanan il Deacon della seguitissima telenovela beautiful, protagonista principale (il capitano della lucina) del film di Ciro Moriello ha fatto impazzire centinaia di ragazze e ragazzine, ma anche donne di mezza età che lo hanno ripetutamente rincorso, per tutto il paese a caccia di un autografo o di una foto.


Sean Kanan il Deacon della telenovela Beautiful

Il divo hollywoodiano si è dimostrato fin da subito molto cordiale; ha stretto decine di mani, si è fatto baciare da innumerevoli ragazzine, si è messo in posa per le foto che gli sono state richieste; insomma si è fatto amare ed apprezzare anche al di fuori dal set.


La troupe e gli attori a lavoro fino a tarda notte

Sin dal primo giorno di lavoro sui set i montesi hanno potuto vedere cosa significa veramente fare un film. I falegnami, i pittori, gli elettricisti preparano le scene sotto l’attenta guida dello scenografo; assistenti e aiutanti trasportano tutto l’occorrente e si danno un gran da fare; il regista con il direttore della fotografia stabilisce la disposizione delle luci e spiega le inquadrature all’operatore di ripresa; i tecnici del suono, con microfoni e registratori trascorrono un sacco di tempo a disporre la loro attrezzatura.


Una bellissima piccola comparsa

Poi, si presentano le comparse, i parrucchieri, i truccatori, i costumisti. Tutto e’ ormai pronto. Si provano le luci, i microfoni, si preparano le macchine da presa. L’aiutante regista (Chiara Frosi) spiega, ancora una volta, alle comparse la loro posizione di partenza ed i movimenti che devono fare. Gli attori principali rileggono un’ultima volta le loro battute e rimangono in concentrazione. Poi l’atteso ordine del regista: “motore, azione” e finalmente si comincia a “girare“.


Una scena del film girata ad Acquamorta

A seguire lo “stop” e tutti a voltarsi verso la regia per capire se la scena è buona oppure bisogna ripeterla. In un attimo il set si ripopola; i truccatori vanno a sistemare gli attori principali, l’aiutante regista riposiziona le comparse, lo scenografo risistema la scena, gli operatori di ripresa si rimettono in posizione; i tecnici ricontrollano le luci, il suono e di nuovo si riprende a “girare“, a “girare“, a “girare“…. si perchè ogni scena viene ripetuta varie volte, anche fino alla noia, finchè non si rasenta la perfezione.


I responsabili della fotografia al controllo dei monitors

Tra le location più interessanti di Monte di Procida vi è senza dubbio la quinta traversa del corso Filomarino, dove Ciro Moriello insieme ai suoi collaboratori hanno deciso di creare l’ambientazione della casbah. Il lavoro di preparazione delle scene è stato affidato alla bravissima scenografa italiana Alessia Meddi che ha letteralmente trasformato in poche ore il vicoletto della Corricella in una autentica casbah araba dimostrando di avere davvero molto talento.


La fantastica casbah preparata da Alessia Meddi nel vicoletto della Corricella

Era una sensazione davvero incredibile passeggiare nel vicoletto e scoprire che i venditori arabi accanto ai banchi di vendita altri non erano che montesi travestiti da arabi. Uomini, donne e bambini tutti arabo-montesi; alcuni di loro erano sistemati veramente per bene e facevano una gran figura; altri mostravano tutto il loro imbarazzo, ma tutto è andato bene anche se a detta dei tecnici la scena della casbah era sicuramente quella più difficile da realizzare.


Biagio Mazzella nei panni di un venditore arabo

Ora le riprese sono terminate, ma il film è solamente a metà, Ciro Moriello trasporterà tutto il materiale negli U.S.A. e dovrà provvedere alla fase della post produzione. Il registra ed il direttore del montaggio passeranno svariate ore, giorni ed anche mesi davanti al video tagliando ed incollando le varie riprese. Poi verranno aggiunti gli effetti, le musiche, la colonna sonora, i titoli. Nascerà così la prima copia del film dalla quale si produrranno poi le bobine destinate alla proiezione nei cinema. Come si intuisce si tratta di un lavoro molto complesso e soprattutto molto costoso.


La scenografa Alessia Meddi, Il produttore Ciro Moriello, l’aiuto regista Chiara Frosi ed il regista Jonathan Deman

Sons of Italy è stato prodotto in lingua inglese e sarà lanciato e proiettato dapprima negli Stati Uniti e Canada e solo dopo arriverà in Italia dove potrà essere doppiato e proiettato nelle sale cinematografiche.


Antonio Moriello (per lui il ruolo del fratello del comandante) con la top model Greta Cavazzoni

Da tutti noi la speranza e l’augurio che questo film possa essere un successo e rappresentare degnamente il nostro paese ed i nostri compaesani tutti.

Di seguito alcune foto del backstage e dei set del film Sons of Italy:

Commenti:

Notizia interessante

Acquamorta. Finite le riprese della serie IL COMMISARIO RICCIARDI. Le Interviste e il sevizio video

Monte di Procida. Acquamorta. Finite le riprese della serie IL COMMISARIO RICCIARDI. Le Interviste e il …