Home » Rassegna stampa » Via libera riqualificazione centri storici in Campania – da salernonotizie.it

Via libera riqualificazione centri storici in Campania – da salernonotizie.it

E’ stato, firmato il decreto della giunta regionale della Campania, di approvazione della relativa graduatoria per il finanziamento di studi di prefattibilita’ e progettazione definitiva per lavori di qualita’ urbana. Dopo il finanziamento di circa sei milioni di euro ai sei progetti definitivi presentanti dalla citta’ di Napoli e dai comuni di Mercogliano (Avellino), Vietri sul Mare (Salerno), Cimitile (Napoli), Montefalcione (Avellino), Vico Equense (Napoli), per la realizzazione di opere di qualita’ urbana nei centri storici l’assessore alla Gestione del Territorio ed alla Tutela dei Beni Paesistico-Ambientali, Marco Di Lello ha destinato un altro milione e 500 mila euro per interventi di riqualificazione urbana.

I fondi saranno assegnati a 20 comuni della Campania e precisamente a Bacoli, Castellammare di Stabia, Capri, Monte di Procida, Nola, Boscoreale e Sant’Antanastasia in provincia di Napoli, Lauro, Avella, in provincia di Avellino, Molinara, Guardia Sanframondi, Morcone, Paupisi, San Giorgio La Molara, in provincia di Benevento, Altavilla Silentina, Ascea, Atena Lucana, Sant’Arsenio, in provincia di Salerno, Teano ed Alife in provincia di Caserta.

I fondi sono stati assegnati al termine di una selezione avvenuta con la pubblicazione, nei mesi scorsi, di un bando regionale per i programmi di riqualificazione urbanistica ed ambientale nell’ambito del progetto di ”Qualita’ Urbana”. Si consentira’ in tale modo – si legge in una nota della Regione Campania – di far realizzare ai comuni interessati la progettazione di opere per eliminare il degrado, valorizzare il territorio e migliorare le infrastrutture gia’ esistenti all’interno dei Centri Storici e o in aree contigue ed in zone litoranee.

Le richieste inviate dai comuni evidenziano la necessita’ di progettare interventi – continua la nota – volti al recupero degli antichi borghi, alla riqualificazione dei percorsi pedonali, al miglioramento di infrastrutture primarie e secondarie per eliminare il degrado ambientale, al rifacimento di impianti di pubblica illuminazione, e con l’obiettivo di migliorare la fruibilita’ del sistema archeologico e monumentale di alcuni siti culturali.

”Con le due operazioni abbiamo stanziato complessivamente oltre 7,5 milioni di euro – ha detto l’assessore Marco Di Lello – che serviranno all’attuazione di interessanti ed utili progetti di riqualificazione urbanistica di porzioni di territorio della nostra regione. Si intende cosi’ proseguire nella programmazione di opere che consentano di rifare il look di comuni che sono all’interno di meravigliosi percorsi culturali ma che a seguito delle condizioni di degrado in cui versano, non possono accogliere adeguatamente i visitatori.

Nel prossimo mese di maggio, inoltre, saranno approvati i progetti relativi alla legge regionale n.26 del 2002(Norme e incentivi per la valorizzazione dei centri storici) per l’annualita’ 2003 per i quali sono disponibili 35 milioni di euro. Con essi si interverra’ in numerosi centri storici della Campania”.

21/04/2004 www.salernonotizie.it

Commenti:

Notizia interessante

“Cuore e Cervello” de Archè Teatro “Il teatro non si rassegna” Video

SIAMO STATI A VILLA MATARESE CON ARCHE’ TEATRO. Il teatro non si rassegna MONTE DI …