Home » Sport » Quarto pareggio consecutivo per il Monte di Procida

Quarto pareggio consecutivo per il Monte di Procida

La vittoria manca ormai dal 9 dicembre sesta giornata di campionato, Montemare 3 Piscinola 2, e la vetta si allontana la Santantimese e già a sei punti, sei come i punti che perso la squadra montese dopo il 90’. Senza i minuti di recupero infatti il Monte di Procida sarebbe ancora primo.

Contro il Napoli Centrale gli uomini di Carannnate hanno disputato una buona gara e hanno capitolato sull’unica incertezza difensiva della gara. La partita è stata corretta solo per cinque minuti, il tempo necessario agli uomini di Gennaro Carannante per portarsi in vantaggio, con una magistrale punizione di Gabriele Lucci dal limite. Di lì in poi il campo si trasforma in ring con i giocatori di casa che non risparmiano colpi proibiti. Al 30’ l’arbitro pensa al suo ritorno a casa ed assegna un rigore al Napoli Centrale, che però Sontro manda sulla traversa. La partita sfugge letteralmente di mano all’arbitro che non vede (o non vuole vedere) le intemperanze dei padroni di casa, il più agguerrito è Oppolo che prima colpisce Mario Scotto di Clemente con una pietra e poi da due pugni a Mimmo Russo. Al 30’ del secondo tempo la gara si ferma per dieci minuti con i giocatori che si scambiano colpi proibiti sotto gli occhi di Ramaglia che alla fine non prenderà nessun provvedimento. L’interruzione produce cinque minuti di recupero nei quali Montesano trova il pareggio e rovina la festa al Monte di Procida. La rissa però aveva lasciato qualche conto in sospeso ed Aversano dopo aver cercato in tutti i modi il contatto con Lamberti, invece di esultare con i compagni va verso Lamberti e gli molla un pugno. Un gesto stupido, di un giocatore stupido, sia in serie A sia in un campionato di terza categoria; in realtà buona parte dei giocatori del Napoli Centrale dovrebbero cambiare sport e darsi al pugilato, per la serie correttezza zero.
Emblematica la risposta del direttore di gara alla minaccia di un giocatore di casa durante la gara: “Arbitro appena finisce la partita succede la guerra” (in napoletano), arbitro: “Perché adesso cos’è?”

Napoli Centrale: Capezzoli 6, Febbraio 5.5 (dal 27’ s.t. Aversano F. s.v.), Gatta 6, Aversano 4, Barabato 6.5, Correale 6.5, Pezone 6.5, Gallicchio 6.5, Oppolo 4, Sontro 5.5, Mignano 5.5 (dal 40’p.t. Montesano 7).
A disp.: Napoletano, Febbraio, Baratto, De Simone.
All: Campano 5

Monte di Procida: Basile 6: Non viene impegnato seriamente ma da sicurezza. (dal 23’s.t. Colandrea 6 Sul gol non ha grosse colpe, buono l’intervento su un precdente tiro di Montesano), Carannnate V. 6: Buona partita la sua ma si lascia sfuggire la palla che porta il Npoli Centrale al pareggio, Scotto d’Aniello 6.5: prezioso lavoro, Mazzella s.v.: si fa sunito male. (dal 20’ p.t. Russo 6: Non al top ha dato il massimo), Astuccio 6.5: meriterebbe di più ma sul gol anche lui sbaglia, Scotto di Clemente 7: grande prestazione in un ruolo non suo, Lamberti 7: presidia la fascia destra con diligenza, Esposizione 6 : da lui ci si aspetta di più, Guardascione N. 6: solo qualche buono spunto non riesce più a segnare e questo dato pesa visto che la squadra non vince proprio da quando lui non segna , Lucci 7: bella e potente la punizione del vantaggio è in discrete condizioni, Barone 6: ha la grande occasione del due a zero ma la fallisce, sufficiente comunque l’impegno
6 (dal 15’ s.t. Graziano 6: si dice abbia grandi qualità, per adesso lasciamo che ritorni in forma).
A disp.: Carannante G., Guardascione G., Carannnate V., Aquilone.
All: Gennaro Carannante 5 : nel finale perde anche lui le staffe e si lascia scappare qualche parolina.

Arbitro: Ramaglia di Napoli 5
Reti: al 5’ p.t. Lucci (m), al 46’ Montesano (N).
Ammoniti: Febbraio, Mignano, Aversano F, Aversano per il Napoli Centrale, Basile, Russo, Scotto di Clemente Lucci per il Monte di Procida.. Recuperi 2 nel p.t., 5 nel s.t. Spettatori: 30 circa

Commenti:

Notizia interessante

GINNASTICA AEROBICA, 8 TITOLI REGIONALI PER MONTE DI PROCIDA E BACOLI. Video

GINNASTICA AEROBICA, 8 TITOLI REGIONALI PER MONTE DI PROCIDA E BACOLI Presso il Polo Tecnico …