Home » Sport » Il Montemare diventa Monte di Procida Calcio

Il Montemare diventa Monte di Procida Calcio

Nel big match dell’undicesima giornata il Montemare non va oltre lo zero a zero, conto un Atletico Frattese solido e ben organizzato. Per i montesi terzo pareggio consecutivo, la vittoria manca da cinque turni e domenica altra gara impegnativa in casa del Napoli Centrale secondo in classifica.Le notizie più importanti per il Montemare arrivano prima della gara con la Frattese. Infatti, la società passa nelle mani del nuovo presidente Salvio Pietroluongo, mentre sulla panchina ritorna il dimissionario Gennaro Carannnante. Il neo-presidente ha subito chiarito l’intenzione di compiere il salto di categoria, ed ha dato a Carannante i primi due rinforzi, il portiere Gennaro Basile e l’attaccante Giuseppe Guardascione. Inoltre la società non sarà più Montemare ma Monte di Procida Calcio.
La partita con la Frattese non ha offerto molto spettacolo le occasioni migliori per i padroni di casa sono arrivate da qualche punizione di Gabriele Lucci, piuttosto in ombra il reparto arretrato con Aquilone autore di una brutta prova e sia Nicola Guardascione sia Diego Barone poco ispirati. Ottima, invece la prestazione di Mazzella e Astuccio impenetrabili in difesa. L’Atletico Frattese non ha fatto molto per vincere, anzi il pareggio sembrava essere il risultato ottimale. La più grossa palla gol della gara capita a Lamberti, che entrato in campo da pochi secondi, non riesce a deviare da pochi passi una punizione di Aquilone. L’ultima occasione per il Montemare la offre Lucci che con una punizione dal limite lascia con il fiato sospeso il numeroso pubblico accorso al Torrione, la sua conclusione termina però alta.
Di seguito il tabellino della gara
Montemare – Atletico Frattese 0-0
Montemare: Basile 6, Guardascione M.6.5, Mazzella 7, Filagrossi 6 (dal 45’p.t. Astuccio 7), Scotto d’Aniello 6.5, Scotto di Clemente 6.5, Carannante V. 5.5, Aquilone 5 (dal 32’ Esposizione 6), Guardascione N. 5.5, Lucci 6.5, Barone 5.5 (dal 45’ p.t. Gurdascione G.5.5).
A disposizione: Colandrea, De Vivo, Carannnate Gius.
All.: Gennaro Carannante 6

Atletico Frattese: Del Prete 6, Capuano 6.5, Pisani 6 (dal 30’p.t. Marchese 6), Lanciello 6, D’Ambrosio 6.5 (dal 12 s.t. Granata 5.5), Capasso 6.5, Margarita 6, Salvato 6.5 (dal 40’ s.t. Migliaccio s.v.), Lupoli 5.5, Costanzo 5, Odierno 5.
A disposizione: Capasso, Lodi, Santiccio, Vitale.
All: Finestra 6.5

Arbitro: Marco Ragoldi di Napoli 6.5
Ammoniti: Scotto di Clemente e Lamberti per il Monte di Procida, Salvato e Pisani per l’Atletico Frattese
Angoli 3 a 1 per il Monte di Procida. Recuperi 1 nel p.t. 3 nel s.t. Spettatori: 150 circa.

Commenti:

Notizia interessante

CALCIO. Il Napoli vince la sua sesta Coppa Italia: ed è festa in città

ROMA. In uno stadio Olimpico spettrale, il Napoli vince la sua sesta Coppa Italia: i …